(Haiti). Le Comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice dell’Ispettoria N. S. del Perpetuo Soccorso (HAI), vivono lo stato di Emergenza in Haiti dovuto al terremoto di magnitudo 7,2 della scala Richter che, il 14 agosto 2021, ha scosso Haiti, causando perdite umane e ingenti danni materiali.

Il terremoto ha colpito la parte occidentale di Haiti, in particolare la regione “Grand Sud” che comprende i dipartimenti di Grand-Anse, Sud e Nippes, ma è stato avvertito in tutto il paese e non solo. L’epicentro dista circa 120 km dalla capitale Port au Prince che porta ancora le ferite aperte del terremoto del 2010, anche se questa volta non ha subito danni.

Haiti, la perla dei Caraibi, è provata da continui disastri naturali e politici.  È uno dei paesi più poveri del mondo, il più povero delle Americhe. L’UNICEF stima che 1,2 milioni di persona (su una popolazione di 11 milioni) siano state colpite dalla violenza del sisma. Ad oggi sono oltre 2.000 i morti e 13.000 i feriti, destinati a crescere purtroppo, e un numero imprecisato di dispersi.

Dalle prime informazioni sarebbero oltre 60mila le case distrutte e altrettante hanno subito danni. Numerosi e ingenti anche i danni a edifici, scuole e infrastrutture. Inoltre l’arrivo della tempesta tropicale “Grace” ha aggravato la criticità della situazione con inondazioni, allagamenti e frane.

Nell’area geografica più colpita a Sud Ovest del Paese, ci sono tre comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice dell’Ispettoria N. S. del Perpetuo Soccorso: la Comunità Maria Ausiliatrice a Gommiers (Jeremie), la Comunità S. Giuseppe Educatore a Anse-À-Veau (Nippes), la Comunità N. S. del Perpetuo Soccorso a Les Cayes.

L’opera di Les Cayes ha subito ingenti danni. Parte della Scuola dovrà essere completamente ricostruita. Il resto della casa presenta molti danni, il muro di recinzione è crollato in più punti e i cortili esterni sono percorsi da grosse fenditure.

Le FMA si sono interessate subito degli alunni, dei collaboratori e delle loro famiglie. Hanno distribuito quanto avevano alle famiglie in difficoltà: alimenti, coperte, prodotti per l’igiene. Inoltre hanno aperto le porte delle loro case per accogliere chi aveva bisogno di un riparo.

Nello spirito di famiglia e di prossimità, le Figlie di Maria Ausiliatrice desiderano dare risposte concrete all’emergenza e continuare ad aiutare le famiglie e gli studenti che sono tanti.

Emergenza Terremoto Haiti (pdf)

È urgente innanzitutto rispondere ai bisogni della popolazione aiutandoli nell’immediato con beni di prima necessità e materiali per abitazioni provvisorie o per riparare le loro.

L’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, collabora nella missione a favore delle popolazioni in situazione di disagio, contando sulla generosità e la solidarietà di tutti.
È possibile inviare contributi e offerte nelle modalità indicate sul Sito web dell’Istituto FMA, indicando nella causale Emergenza Haiti.

“Dio non si lascia vincere in generosità” 
(Don Bosco – MB II,254).

 

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.