Camagüey (Cuba). Il 7 dicembre 2021 l’Ispettoria S. Giuseppe delle Antille (ANT) ha celebrato il 100° anniversario dell’arrivo a Cuba delle prime Figlie di Maria Ausiliatrice missionarie.

Per commemorare il 100° di presenza a Cuba, un gruppo di FMA provenienti dalle quattro Comunità presenti sul territorio – Guanabacoa (Havana), Camaguey, Manguito e Manzanillo – dal 4 al 7 dicembre 2021 si è ritrovato a Camagüey, città  della prima fondazione, per vivere un triduo sui luoghi più significativi delle origini e celebrare la S. Messa nel giorno dell’anniversario.

Il 5 dicembre, con una sessantina di Ex-allieve, le FMA hanno partecipato alla Celebrazione Eucaristica in ricordo della Sig.na Betancourt, benefattrice nativa di Cuba e residente a New York che, entusiasta dell’opera salesiana, nel 1915 era andata di persona a Torino per incontrare Don Paolo Albera, 2° successore di Don Bosco e richiedere la presenza dei Salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice nella sua patria, per occuparsi dei ragazzi e delle ragazze poveri e bisognosi.

Nel 1917 giunsero a Camagüey dalla Spagna i primi quattro Salesiani di Don Bosco, tra cui il Beato don Giuseppe Calasanz. Nel 1921 la Sig.na Betancourt morì, esprimendo nel testamento la volontà di un’opera a favore delle orfane con le scuole dirette dalle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Le prime FMA –  suor Caterina Ferrando e suor Maria Catelli – giunsero a Camagüey il 7 dicembre 1921. Tre mesi dopo, suor Maria si ammalò e tornò in Italia. Nel giugno 1922 arrivarono suor Maria Bailo e suor Enrichetta Quaglia. Tuttavia l’opera non poteva ancora realizzarsi, così le FMA espressero al Vescovo il desiderio di insegnare il catechismo e furono assegnate alla parrocchia di S. Anna. L’8 ottobre 1922, tennero la loro prima catechesi con una trentina di ragazzi e ragazze, che in breve tempo divennero 500. In seguito, con l’arrivo di altre due sorelle, ebbe inizio l’oratorio festivo e ci fu l’avvio graduale della scuola.

La casa, intitolata alla benefattrice, cominciò l’attività regolare nel 1923, con il corso completo delle scuole popolari e professionali, l’oratorio e la catechesi. Inizialmente, le Case di Cuba appartenevano all’Ispettoria spagnola poi furono annesse all’Ispettoria messicana. Il 7 marzo 1941 è stata eretta l’Ispettoria delle Antille (ANT) che comprende Cuba.

Il 6 dicembre, con circa 300 Ex-allieve, le FMA hanno animato un Rosario itinerante raggiungendo i  Collegi in Camagüey, fondati nel 1921, 1927, 1930 e portando i fiori al cimitero, sulla tomba delle FMA. Hanno inoltre celebrato la S. Messa nella chiesa parrocchiale di S. Anna, in ricordo delle FMA che tennero la prima catechesi, suor Caterina Ferrando e suor Maria Bailo. Per l’occasione è stata scoperta una targa commemorativa in loro onore.

Il 7 dicembre 2021, giorno del 100° anniversario, la Celebrazione Eucaristica nella Cattedrale di Nuestra Señora de la Candelaria è stata presieduta dal Cardinal Juan de la Caridad, arcivescovo metropolita di San Cristóbal di Havana e concelebrata dai Vescovi di Camaguey e di Manzanillo, Ex-allievi delle FMA. Alla Celebrazione erano presenti circa 300 persone, tra FMA, Ex-allievi/e, religiosi/e, sacerdoti, diaconi, Vescovi, famiglie e giovani. Al termine, una trentina di adolescenti e giovani di Manzanillo ha dato vita a un momento con danze e coreografie con le bandiere, esprimendo la gioia e la gratitudine alle FMA per il bene ricevuto e per tutto quanto si è potuto realizzare nell’arco di un secolo.

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.