Roma (Italia). Il 30 agosto 1951, a Pogrzebień, terminava il cammino terreno la Venerabile Madre Laura Meozzi, missionaria italiana giunta nel 1922 in Polonia come guida del primo gruppo delle Figlie di Maria Ausiliatrice, che si stabilirono a Różanystok ed aprirono l’orfanotrofio per i bambini privati dei genitori durante la Prima Guerra Mondiale e la Guerra sovietico–polacca (1920).

Pogrzebień fu l’ultima casa in cui Madre Laura, dopo essere tornata con 120 bambini da Laurów per lo spostamento delle frontiere tra Lituania e Polonia, visse gli ultimi cinque anni della sua vita (1946-1951). Questo palazzo, ottenuto dai Salesiani di Don Bosco nel 1946 e destinato al Noviziato delle FMA, durante la Seconda Guerra Mondiale fu un Kinderlager, ossia un campo di concentramento per i bambini, i cui genitori furono portati nei campi di sterminio. Per questo Madre Laura volle che le novizie e le suore, con la loro vita e la preghiera, offrissero una continua riparazione per i crimini avvenuti in quel luogo.  Nel corso della sua vita, quelle mura si riempirono della presenza gioiosa delle bambine della scuola materna, delle ragazze e dei ragazzi del “dopo scuola”, dell’oratorio e delle giovani del corso di cucito. Qui 69 anni fa alle ore 0:45 del 30 agosto 1951, circondata dalle consorelle, Madre Laura Meozzi consegnava la sua anima a Dio.

Ricordiamo tre case con i bambini: Różanystok, Laurów, Pogrzebień e Madre Laura Meozzi in mezzo a loro. Questi luoghi divengono una proposta per approfondire la maternità spirituale, caratteristica delle FMA, e un invito a vivere, dal 27 al 29 agosto, il Triduo in preparazione alla memoria, del suo dies natalis, il 30 agosto 2020, offrendo la preghiera per i bambini e anche per il progresso della sua Causa di beatificazione.

L’ultima richiesta di preghiera è per un bambino di 14 mesi di nome Leo, che sta lottando per la vita. Se è volontà di Dio, potrebbe essere il miracolo per la Beatificazione di Madre Laura.

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.