Per i trent’anni di presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice dell’Ispettoria sloveno-croata “Santa Maria di Brezje” (SLC) a Radlje ob Dravi in Slovenia.

Radlje ob Dravi (Slovenia). Trent’anni di presenza delle Figlie di Maria Ausiliatrice dell’Ispettoria sloveno-croata “Santa Maria di Brezje” (SLC) a Radlje ob Dravi – Slovenia sono stati fecondi per la popolazione del luogo. Il fatto viene messo in rilievo anche dal comune di Radlje, che durante i festeggiamenti annuali al Patrono della Chiesa parrocchiale San Michele, consegna alla comunità un riconoscimento d’onore, le cui motivazioni sono riportate integralmente:

“Trenta anni di presenza e lavoro delle Suore Salesiane – Comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice – ha segnato la nostra chiesa, tutti i fedeli locali, e ha impresso il sigillo del bene nella loro area di lavoro, che è certamente ampiamente visibile e degna di riconoscimento, e ciò grazie per tutto il bene compiuto da loro. I nomi delle sorelle, circa 20, che in questi trent’anni si sono susseguiti testimoniano che ognuna di loro sapeva come essere presente nella missione affidata a lei. Molte cose buone e riconoscibili sono avvenute negli avvenimenti comuni, nell’esperienza e nella collaborazione con noi, nel nostro Comune di Radlje negli anni passati, che lascia un sigillo solido e meritato e una prova di bontà e di impegno…

Lavorare e prendersi cura dei giovani – catechesi, oratorio, introduzione della cultura del canto … Educazione religiosa accanto alla preghiera, incontri di gruppi religiosi … Cooperazione con le istituzioni di: scuola d’obbligo Radlje, Caritas, consiglio pastorale parrocchiale, i cori… Le suore sono state soprattutto un modello d’umiltà, in un atteggiamento genuino nei confronti delle persone e con la loro generosità e profonda conoscenza religiosa hanno impreziosito la nostra vita quotidiana, che adesso è molto più ricca e ci rende più felici. Ognuna di loro si impegna nei propri compiti del suo campo di lavoro, e soprattutto nella preghiera, in cui trova forza per la sua missione e anche per il bene di noi semplici cittadini “.

Le FMA sono grate di essere state accolte con bontà non solo a Radlje ma in tutta la valle di Drava, dove continueranno a lavorare per il bene dei giovani e delle famiglie.

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.