Roma (Italia). “Festa nel cielo per l’eternità” è il titolo del canto, scritto da Maria Dina Bertotti, Exallieva delle FMA, e musicato da don Maurizio Palazzo, Salesiano di Don Bosco, donato a Madre Chiara Cazzuola e a tutte le Figlie di Maria Ausiliatrice in occasione del 150° anniversario di Fondazione dell’Istituto delle FMA.

Parte del canto accompagna il Video-messaggio di Madre Chiara per il 5 agosto 2022.

“Buona Festa a tutte le Figlie di Maria Ausiliatrice che con la loro presenza nel mondo, continuano a portare il profumo di santità di Madre Mazzarello! E Buon Compleanno!”, sono le parole riconoscenti di Maria Dina Bertotti.

“Oggi il Cielo e la terra si guardano riconoscenti l’un l’altro. Il Cielo ringrazia la terra per la vita di questa umile e forte figlia della terra mornesina; la terra ringrazia il Cielo per poterla celebrare nello splendore dei Santi. C’è festa, c’è gioia.  Una festa a cui mi sento invitata. E ad una festa non si va mai a mani vuote.

Il mio dono è un canto. La musica sa raccontare le emozioni più profonde e tutto ciò che forse sarebbe difficile dire. Un desiderio, un’intuizione che piano piano si sono affacciati con l’avvicinarsi del 150°.

È nato questo testo che ho affidato a Don Maurizio Palazzo, SDB, Maestro di Cappella della Basilica di Maria Ausiliatrice a Torino.

Insieme abbiamo voluto che esso fosse una narrazione. La storia semplice di Main, chiamata però ad un crescendo di amore al Signore e di donazione totale. Un crescendo declinato su una melodia lineare che facilmente si impara e che facilmente si esegue e che si apre ad un finale maestoso e solenne.

Un canto che, proprio come Madre Mazzarello e il suo messaggio, potesse risuonare nel cuore.

È stato eseguito per la prima volta il 13 maggio 2022 in Basilica Maria Ausiliatrice a Torino, durante la Celebrazione Eucaristica, attraverso la voce delle Postulanti delle FMA. Che bello! La loro voce giovane e limpida gli ha dato forza.

Il giorno dopo, il 14 maggio, è stata la volta di Mornese, all’interno di una Meditazione Spirituale in Musica e Parole, “Mornese si accende di luce” nella grandiosità evocativa del Santuario, col Coro “San Bernardo” della Parrocchia dei Santi Martino e Gaudenzio in Novara, alla presenza delle Ispettrici d’Italia (UNISIT).

Il 18 giugno, l’abbiamo eseguito nuovamente nell’intimità della Cappella del Collegio, alla presenza di Madre Chiara Cazzuola, delle Consigliere generali e dei Novizi salesiani, presenti a Mornese per gli Esercizi Spirituali. Un incontro indimenticabile!

Ed ora consegniamo l’Inno a Madre Chiara e in lei a tutto l’Istituto FMA, per dire il nostro affetto a Madre Mazzarello, Confondatrice, prima Superiora, Figlia di Maria Ausiliatrice, ma anche e lungamente figlia, sorella di una schiera di fratellini, donna che ha lavorato la terra, che si è data alla cura delle ragazze, zelante nel servizio alla Parrocchia. Una laica. Come me. Come tutti noi che abbiamo cantato. E per questo abbiamo voluto celebrarla.

A voi, dunque, carissime Suore, l’augurio sincero di voler continuare a camminare e a vivere, ogni giorno, sulle orme di Madre Mazzarello perché…

“Il sogno è ancora lo stesso,
percorre le strade del mondo,
raccoglie le sfide del tempo
la profezia di un sì”.

A noi che vi incontriamo, che dialoghiamo e che con voi condividiamo la missione, piace tanto questo sogno. E proprio quel sogno cerchiamo. Si chiama accoglienza, vicinanza, testimonianza di una vita offerta e donata al Signore, alle giovani e ai giovani, alla Chiesa. Il sogno delle origini. Il sogno di Mornese.

Che Maria Ausiliatrice, Don Bosco, tutti i Santi della Famiglia Salesiana ci accompagnino e ci benedicano.

“ …e sia festa nel cielo per l’eternità!”.

3 COMMENTI

  1. GRAZIE! BELLISSIMO CANTO, MADRE MAZZARELLO CERTAMENTE DAL PARADISO LE AVRA’ FATTO UN SORRISO DI COMPIACIMENTO.

RISPONDI

Per favore inserisci il tuo commento!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.