America. Il 5 e il 6 maggio 2022 si è svolto, nella modalità online, il primo incontro di formazione dell’anno della  SEPSUR Settore Scolastico, per i responsabili delle Ispettorie delle Figlie di Maria Ausiliatrice della Conferenza Interispettoriale del Cono Sud dell’America Latina – CICSAL e dei Salesiani di Don Bosco della Regione CONOSUR.

Obiettivo dell’incontro era approfondire le sfide presentate dalla Pianificazione Strategica della Scuola Salesiana in America (ESA) al fine di raggiungere una maggiore sostenibilità e rilevanza delle Scuole salesiane nella Regione del Cono Sud.

L’incontro è iniziato con un momento di preghiera e il saluto di Juan Pablo Vásquez, Direttore della Rete delle Scuole Salesiane in Cile, che ha dato la parola a suor Ivone Goulart, collaboratrice dell’Ambito per la Pastorale Giovanile e Referente della Scuola Salesiana per l’America delle FMA, che ha iniziato il suo intervento dicendo: “Questo è un momento di apertura, uno spazio di incontro e di dialogo, un luogo dove sedersi e ascoltare l’altro, parlare dal profondo del cuore, per confrontarci e decidere il meglio, e per portarlo avanti insieme”.

Suor Ivone, facendo riferimento ai diversi eventi ecclesiali e carismatici, come il 150° anniversario di Fondazione dell’Istituto delle FMA, ai convegni in programma nell’anno e ai documenti, come “L’identità della scuola cattolica per una cultura del dialogo”, della Congregazione per l’Educazione Cattolica, ha invitato i partecipanti a continuare nel cammino puntando sugli elementi di significatività della Scuola Salesiana e con apertura al lavoro in rete.

Don Claudio Cartes, del Dicastero per la Pastorale Giovanile SDB e Referente per la Scuola Salesiana America (ESA), ha condiviso alcuni punti relativi al contesto educativo del continente, evidenziando: “Tutto ciò che accade nella Scuola è lo specchio di ciò che accade a livello sociale. La scuola riflette ciò che avviene nelle nostre famiglie, nelle nostre culture e nella società”. A suo parere, una maggiore offerta extrascolastica, che favorisce i legami e la cultura della cura, può aiutare a migliorare la situazione delle Comunità.

Don Rafael Bejarano, SDB del Settore per la Pastorale Giovanile, è intervenuto sul tema “Significatività nella Scuola Salesiana”, sottolineando che “svolgiamo l’unica missione della Chiesa, quella di evangelizzare”. Ha poi osservato: “Tutti noi abbiamo la capacità di aprirci all’amore di Dio e, dalle nostre strutture sociali e culturali, trasmettiamo un modo di rendere Dio presente nella storia. Quando ci avviciniamo a questa comprensione della spiritualità, lo facciamo attraverso il discernimento. Evangelizziamo la cultura per cambiare la storia”.  Infine ha specificato che “la nostra spiritualità salesiana deve essere immersa in una nozione di educazione culturale, che non è produrre arte, ma collocarsi in questo tempo e spazio reso dinamico dalla cultura, che muove la storia”.

Alla presentazione di don Rafael è seguita una riflessione sull’educazione, la pastorale, la visione critica salesiana e il metodo educativo, terminata con le relazioni sullo stato di avanzamento della Pianificazione Strategica, coordinate da suor Patricia Parraguez, rappresentante della Commissione Centrale ESA, in cui sono state esaminate le risposte di sette ispettorie in termini di azioni in corso e piani d’azione.

Il 6 maggio, l’incontro è proseguito con i lavori di gruppo incentrati sul processo decisionale relativo alla Pianificazione 2022, alla luce dell’intervento di don Bejarano, e sui risultati dell’Indagine sui bisogni formativi di ESA, presentati da Ana Paula Costa de Silva, Referente della Conferenza delle Ispettorie dei Salesiani di Don Bosco del Brasile (CISBRASIL).

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.