Roma (Italia) Il 13 luglio 2020 suor Runita Borja, Consigliera per la Pastorale Giovanile, con alcune Collaboratrici dell’Ambito per la Pastorale Giovanile, ha animato la videoconferenza con le Referenti  della Scuola e della Pastorale della Conferenza Interispettoriale del Brasile (CIB), sul tema: “La Pandemia di Covid-19 sta rimodellando l’educazione: cosa aspetta le Istituzioni Educative delle FMA nei rispettivi Paesi ed Ispettorie”.

Gli obiettivi dell’incontro, a cui erano presenti 27 partecipanti da 9 Ispettorie, erano:

  • Prepararsi per il post Covid-19, per affrontare e assumere le sfide, come Comunità Educanti, per garantire il diritto all’istruzione, soprattutto per le categorie più vulnerabili;
  • Sviluppare linee guida per l’accompagnamento delle Ispettorie e lavorare in rete nell’impegno di una missione educativa attuale, creativa e innovativa.

Suor Runita Borja ha dato il benvenuto alle partecipanti con queste parole: “Una delle sfide più grandi  della situazione attuale è – e sarà – ‘come garantire l’educazione per tutti’. Questo incontro è uno spazio significativo, affinché possiamo aiutarci a vicenda per trovare soluzioni concrete, audaci e creative per garantire l’educazione per tutti, soprattutto per bambini, adolescenti e giovani in situazioni di disagio e di esclusione”.

Dopo una breve introduzione di ogni partecipante, è seguita la  presentazione della realtà del lavoro in rete, di Rete Salesiana Brasile (RSB) Scuole. Suor Adair Sberga, Direttrice Esecutiva della RSB Scuole, ha condiviso lo scenario delle Scuole Salesiane in questo tempo di Pandemia di Covid-19 e le azioni sviluppate da RSB-Scuole in questo primo semestre del 2020. Ha illustrato la situazione generale delle scuole in Brasile, con i problemi e le sfide, fra cui disuguaglianze di accesso tra scuole paritarie e pubbliche; la mancanza di iscrizioni nella Scuola dell’Infanzia; la sfida della Formazione per l’insegnamento sia in presenza che tramite piattaforma; il prossimo ritorno alle lezioni in presenza, ma con la situazione del Covid-19 ancora preoccupante in Brasile. RSB Scuole si è impegna a offrire il supporto per la formazione alle Scuole associate.  In particolare, tramite una pagina web nel proprio sito, offre delle linee guida per l’uso della Piattaforma Edebê, oltre all’assistenza agli studenti e indicazioni di corsi e sussidi di formazione per gli educatori.

Successivamente, le Referenti delle Ispettorie hanno parlato delle proprie realtà, esponendo le azioni messe in atto per salvaguardare l’educazione, sia durante la Pandemia di Covid-19 che in prospettiva futura. Tutte le Scuole della CIB hanno cercato di reinventare con creatività, proattività e dinamismo le azioni formative offerte ai diversi pubblici, promuovendo la formazione continua di équipe, di studenti e famiglie, in questo tempo che richiede di trasformare le sfide in possibilità. Stanno inoltre lavorando in rete, condividendo le proprie risorse e conoscenze, al fine di elaborare strategie comuni per affrontare la situazione di crisi e percorrere nuove vie per educare ed evangelizzare i bambini e i giovani.

Come rete RSB Scuole, è stata espressa l’intenzione di lavorare sugli Obiettivi della Laudato Si’ (OLS), con particolare attenzione all’Obiettivo 5: Istruzione ecologica (revisionare e ridefinire i programmi d’insegnamento, riformare gli istituti scolastici alla luce dell’ecologia integrale, con lo scopo di creare consapevolezza ecologica, stimolare l’azione concreta e promuovere la vocazione ecologica dei giovani, degli insegnanti, dei leader nell’ambito dell’istruzione, ecc.).

Suor Runita Borja, durante il suo intervento, ha sottolineato i lati positivi di questa situazione – fra cui l’introduzione di tecnologie e di soluzioni innovative, l’accresciuta autonomia degli studenti nell’apprendimento personale, la cooperazione dei genitori, il miglioramento nel coordinamento multi-settoriale, il rafforzamento nell’apprendimento su questioni globali e di cittadinanza – e ha fornito alle partecipanti un “promemoria” con diversi punti, per dare concretezza a una risposta educativa alla situazione di Pandemia di Covid-19. Ha chiesto infine alle Referenti Scuola delle Ispettorie di lavorare sul cambio di mentalità, in prospettiva di un necessario rinnovamento nello stile di vita e nelle strutture.

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.