Campo Grande (Brasile). Il 25 e il 26 luglio 2022 si è svolto a Campo Grande, nel Mato Grosso, presso l’Istituto Missionario San Giuseppe, l’incontro dei/delle Delegati/e della Famiglia Salesiana del Brasile, a cui hanno partecipato Salesiani di Don Bosco, Figlie di Maria Ausiliatrice, Salesiani Cooperatori, Assistenti SDB dei Volontari di Don Bosco, rappresentanti di Canção Nova e Sorelle Mediatrici della Pace.

L’organizzazione e il coordinamento sono stati curati dal Segretariato Mondiale della Famiglia Salesiana, di cui erano presenti il Delegato Centrale del Rettor Maggiore, don Joan Lluís Playà, SDB, la Delegata mondiale SSCC e Animatrice mondiale dell’ADMA, suor Lucrecia Uribe, FMA, e il Sig. Antonio Boccia, Coordinatore mondiale dei Salesiani Cooperatori (SSCC), già in Brasile per il 5° Congresso Regionale SSCC tenutosi a Campo Grande dal 22 al 24 luglio.

La prima giornata si è aperta con la Celebrazione Eucaristica e le Lodi, presieduti da don Isidoro Paula da Silva, Delegato Nazionale SSCC.

In seguito, don Playà ha salutato i partecipanti e illustrato le finalità della riunione. Ha poi invitato i partecipanti a presentarsi e a condividere la realtà della Famiglia Salesiana nelle diverse Ispettorie e Gruppi.

La Carta d’identità della Famiglia Salesianaè stato il primo argomento presentato, attraverso la videoconferenza tenuta da don Pascual Chavez, Rettor Maggiore Emerito dei Salesiani di Don Bosco, che ne ha proposto una chiave di lettura. Da questo tema sono scaturite riflessioni, condivisioni iniziative volte a promuovere la conoscenza e la vitalità del documento.

La figura del Delegato Ispettoriale SDB e degli altri/altre Delegati/e e animatori/trici dei diversi gruppi della Famiglia Salesiana, è stata oggetto di un altro momento formativo, trattato da don Joan Lluís Playà, per consolidare la comprensione della Natura e delle Funzioni, nonché del Profilo fondamentale in questo servizio. Si è anche riflettuto sui Consigli ispettoriali e locali della Famiglia Salesiana, chiarendone ulteriormente lo scopo, i membri e altri aspetti.

Nel secondo giorno, il tema “I laici nella Chiesa e nella Famiglia Salesiana”, ha avuto come relatore il Sig. Antonio Boccia che, con chiarezza e sulla base dell’esperienza, ha suscitato una viva partecipazione, con domande e riflessioni. Al suo intervento si è aggiunto il contributo delle laiche e Salesiane Cooperatrici – Alzira e Margarida – che hanno evidenziato la necessità che i/le religiosi/e e i sacerdoti accompagnino i laici nel custodire la propria vocazione laicale.

Le attività dei due giorni  si sono concluse con la valutazione e l’assunzione degli impegni da parte dei partecipanti, le comunicazioni del Segretariato della FS e i ringraziamenti reciproci, per la ricchezza dei contenuti e i momenti di fraternità vissuti insieme. La comunione tra i diversi rappresentanti dei Gruppi della FS si è, infatti, consolidata attraverso i momenti informali, di condivisione e ricreazione, alcune uscite e nella preghiera insieme, uniti/e dallo stesso Carisma.

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.