Roma (Italia) Il 17 giugno 2020 più di 500 giovani Volontari del Servizio Civile, collegati da tutta l’Italia, hanno partecipato all’incontro di formazione online organizzato dal Vides Italia. Padre Francesco Occhetta, gesuita, giornalista e scrittore, ha approfondito il tema dell’incontro: “Leader per servire. Volontari in campo”.

La crisi sanitaria, dovuta alla Pandemia di Covid-19, ha determinato per i giovani volontari, inseriti nei progetti del Vides Italia, la sospensione di tutte le attività, determinando il sorgere di interrogativi sul futuro. Il senso della vita, come agire nel bene e riconoscere il male, come vivere il servizio, sono alcune tematiche attraverso le quali Padre Francesco ha guidato i giovani in un percorso – dall’antica Grecia fino ad oggi – offrendo spunti per mettersi in ascolto del tempo presente.

Un’immagine utilizzata per rappresentare il servizio è stata quella dell’arciere di Aristotele, dove l’arco è rappresentato dagli studi e dalla formazione, ma è fondamentale investire sull’arciere: “La forza dell’arciere è la capacità di governarsi, la capacità di conoscersi, la capacità di entrare nel profondo di se stessi, la capacità di lasciare un segno sugli altri”.

Prima di lasciare spazio al confronto con i giovani e di rispondere alle loro domande, Padre Francesco Occhetta ha indicato una via per affrontare questo tempo: “essere generativi, dare vita, essere inclini alla speranza. Sono cinque i verbi che identificano l’essere generativi: desiderare, far nascere, nutrire, accompagnare, lasciare andare. Se vivete questi verbi, siete generativi”.

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.