Bogotá (Colombia). Dall’8 al 12 marzo 2022 si è svolta a Bogotá, presso la sede dell’Ispettoria Nostra Signora della Neve (CBN), l’Assemblea della Conferenza Interispettoriale delle Nazioni Bolivariane (CINAB), convocata dalla Presidente suor Cecilia Camacho, Ispettrice CBN sul tema della profezia della Presenza, per accogliere il vino nuovo del CG XXIV nella CINAB.

Gli obiettivi erano: vivere un’esperienza formativa alla luce del Capitolo Generale XXIV e cercarne l’attualizzazione nella vita e nell’organizzazione della Conferenza; aggiornare gli statuti della CINAB e accordarsi come Ispettorie riguardo agli studi e ai processi della formazione iniziale – Periodo di Verifica e Orientamento (PVO), Postulato e Noviziato.

Le partecipanti erano le sette Ispettrici, la VicariA ispettoriale e una delegata per ogni Ispettoria. Alla Celebrazione Eucaristica di apertura erano presenti le giovani del Periodo di Verifica e Orientamento e le Postulanti dell’Ispettoria CBN. Le S. Messe delle giornate sono state celebrate da don John Jairo Gómez, SDB, Ispettore dell’Ispettoria S. Pietro Claver di Bogotà (COB) e dal Vicario, don Edgar Macías.

La realtà mondiale, con i volti delle Comunità Educanti, che dopo due anni di resilienza rinascono come semi di speranza, la gioia di appartenere all’Istituto delle FMA e di far parte di 150 anni di storia, hanno fatto da sfondo ai diversi momenti e alle riflessioni.

In ognuna di queste realtà c’è una Presenza: la Madre di Gesù, Maria di Cana: “C’era la Madre” (Gv 2,1). Questa espressione, così importante durante il CG XXIV, è una convinzione profonda che ha accompagnato le scelte, i sentimenti, i passi, e anche i timori dell’assemblea.

I temi degli interventi sono stati: un approccio biblico alla profezia della Presenza di Maria, sviluppato da Padre Hernán Cardona, SDB; “La categoria della presenza nel servizio di autorità”, trattato dalla Vicaria Generale dell’Istituto FMA, suor María del Rosario García Ribas; “La profezia della presenza dal cuore di Madre Mazzarello”, approfondito da dall’Ispettrice dell’Ispettoria Maria Ausiliatrice (CMA), suor María Victoria Montoya.

L’atteggiamento di ascolto reciproco, la riflessione accurata e la ricerca di cammini di comunione sono state le caratteristiche dei tempi di lavoro. I momenti di preghiera e di condivisione fraterna hanno fatto di questo incontro un’esperienza di fraternità. Le partecipanti sono tornate alle proprie Ispettorie con la gioia nel cuore e l’impegno alla preghiera e alla ricerca del meglio per tutte e per la formazione delle nuove generazioni di FMA.

1 COMMENTAIRE

  1. Gracias por compartir el camino de comunión con la fuerza del CG XXIV. Especialmente los itinerarios formativos desde el inicio. Rezamos y que crezca la propuesta y la respuesta vocacional en cada Provincia.

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.