Ruvo di Puglia (Italia). Il 16 luglio 2021, nel cortile “OratoriAMO con Don Bosco” di Ruvo di Puglia (Bari), nell’Ispettoria Meridionale Madonna del Buon Consiglio (IMR), si è svolto un evento nell’ambito del Progetto Con(N)essi – realizzato da Salesiani per il Sociale con TGS (Turismo Giovanile e Sociale) e C.G.S./Cnos-Ciofs (Cinecircoli Giovanili Socioculturali), in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – di contrasto e prevenzione del bullismo e del cyberbullismo, con l’inaugurazione di un murales realizzato da ragazzi/e e animatori/trici dell’Oratorio Centro Giovanile (OCG).

Alla presenza della Dott.ssa Monica Montaruli, Vicesindaco e Assessora alle Politiche sociali, i Responsabili del Progetto hanno raccontato il percorso, cominciato a gennaio 2021, con i/le ragazzi/e tra i 12 e i 15 anni dell’OCG e gli allievi del Ciofs/fp Puglia, confluito nella realizzazione di alcuni video e del murales in via Acquaviva, accanto all’ingresso del campo da calcio dell’OCG.

Nella prima fase del Progetto, si sono svolti gli incontri formativi tenuti dalla Dott.sa Maria Pagano, psicologa, che, da febbraio ad aprile 2021, ha lavorato con gruppi di minori, genitori ed educatori per conoscere e approfondire i fenomeni del bullismo e cyberbullismo cercando soluzioni e metodi preventivi.

Con i genitori il percorso si è incentrato sull’idea di un decalogo di buone norme da stilare e seguire, in accordo con i figli, per contrastare questi fenomeni.

Nella seconda fase, i/le ragazzi/e sono stati/e supportati/e dagli animatori social per produrre una campagna di sensibilizzazione mediante i linguaggi comunicativi a loro più familiari: slogan e hashtag, video, immagini e loghi. I giovani si sono impegnati attivamente per raccontare in maniera diretta le problematiche evidenziate.

Da giugno ai primi giorni di luglio 2021, i/le ragazzi/e e gli animatori hanno realizzato il murales, dipingendo, sulla grande parete bianca, slogan e immagini per “dire no a bullismo e cyberbullismo”.

Al termine della presentazione del Progetto, i/le ragazzi/e hanno mostrato il frutto del loro lavoro alla Dott.ssa Montaruli, ed è stata scoperta la targa accanto al murales con il logo del Progetto.

La targa riporta un QR code che rimanda al sito internet, creato per raccontare il Progetto, con foto e video di ciò che è stato realizzato in questi mesi dai diversi attori.

Interamente ideato e colorato dai/le ragazzi/e dell’OCG, il murales è un messaggio chiaro per i minori della città: insieme si può combattere il bullismo!

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.