Calcutta (India) Le Comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Dum Dum, Bandel, Barasat e Kalyani, dell’Ispettoria Maria Ausiliatrice di Calcutta (INC), si sono messe in contatto con gli anziani e le famiglie povere rimaste senza lavoro, i migranti e le persone che vivono con stipendi giornalieri, duramente colpiti dalla povertà e dalla disoccupazione a causa della pandemia di Covid-19, per portare loro alimenti e beni di prima necessità.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con Ex-allievi delle FMA, insegnanti e genitori, come azione immediata all’emergenza Coronavirus, soprattutto a seguito del lockdown che ha portato alla chiusura delle attività e all’isolamento della popolazione. Alcune Comunità, come la Comunità S. Maria Mazzarello di Ranchi, il noviziato Sacro Cuore di Ranchi e la Comunità Maria Ausiliatrice di Nuova Delhi – Vasant Vihar, hanno contattato la popolazione in difficoltà in collaborazione con i parrocchiani, il Conferenza dei Religiosi dell’India (CRI) e altre comunità religiose.29

I kit distribuiti sono costituiti da riso, patate e dhal, olio, mascherine protettive e altri beni essenziali. Questa iniziativa di solidarietà, iniziata il 30 marzo 2020, è ancora in corso, in cooperazione con i funzionari governativi, le autorità di Polizia e altri Volontari in molte Comunità dell’Ispettoria INC, che ha così potuto raggiungere e portare aiuto a più di 1500 famiglie.

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.