Montevideo (Uruguay) Le Figlie di Maria Ausiliatrice dell’Ispettoria Immacolata Concezione dell’Uruguay (URU), in questo periodo di isolamento sociale a causa del coronavirus, hanno lanciato proposte e iniziative per continuare a comunicare con studenti e famiglie, insegnanti e altri membri delle Comunità Educanti.

Fin dal 2013, in varie comunità il lavoro è stato svolto tramite piattaforma Moodle, permettendo a ciascun Centro di gestire le proprie aule virtuali. Oggi, in questa contingenza sanitaria, che ha causato la chiusura dei centri educativi, i diversi  team di dirigenti e insegnanti si sono messi al lavoro per continuare le loro lezioni, sfruttando una risorsa già conosciuta e utilizzata da vari educatori.

In primo luogo, tutorial e manuali utente sono stati inviati a ciascun educatore, quindi sono state chieste proposte adattabili da inviare ai diversi settori di insegnamento di ciascun Centro educativo.

La creatività, la solidarietà, la disponibilità al lavoro da casa di insegnanti e docenti, sono state le chiavi vincenti per raggiungere tutte le famiglie e ciò ha permesso di rendersi vicini, vedersi, ascoltarsi, interagire e godere di spazi condivisi, nonostante le distanze.

I social network questa volta sono stati messi al servizio della vita. Anche la tecnologia ha favorito il buon andamento del progetto, in quanto la maggior parte del Paese ha una copertura 5G e ciò ha reso possibile l’invio di compiti e proposte.

Papa Francesco, nell’omelia a Santa Marta del 18 marzo 2020, ci ha così esortato: “Forse non possiamo avvicinarci fisicamente (l’un l’altro ai tempi del coronavirus) per paura del contagio, ma possiamo risvegliare in noi un atteggiamento di vicinanza con la preghiera, con l’aiuto, ci sono molte modalità di vicinanza. E perché dovremmo essere vicini gli uni agli altri? Perché il nostro Dio è vicino, vuole accompagnarci nella vita. È il dio della prossimità. Per questo non siamo persone isolate, ma siamo vicine, perché l’eredità che abbiamo ricevuto dal Signore è la prossimità, vale a dire un gesto di vicinanza”.

Da questa idea di vicinanza sono nate altre iniziative in tutta l’Ispettoria uruguayana: dalle Comunità FMA che preparano i Buongiorni e li socializzano sul web, ai canti mariani suonati in famiglia, alle proposte per riflettere su questo tempo, alle condivisioni di gallerie fotografiche o di attività creative.

Di seguito, alcuni link alle Pagine social delle Case FMA per conoscere le iniziative:

– Colegio “María Auxiliadora” – Canelones – Facebook

– Colegio “San José” – Liceo y Magisterio “María Auxiliadora” – Las Piedras – FacebookInstagram

–  Instituto “María Auxiliadora” – IMA – Montevideo –  FacebookInstagram

– Colegio “Ntra Sra de Luján” – Montevideo – FacebookInstagram

– Colegio “San José” – Colón – FacebookInstagram

– Instituto “Dr. Andrés Pastorino” – Colón – FacebookInstagram

– Colegio “María Auxiliadora” – Juan Lacaze – Facebook

– Colegio “Ntra Señora de los Treinta y Tres” – Treinta y Tres – Facebook

– Club de Niños “Rincón Don Bosco” – Rivera – Facebook

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.