Smižany (Slovacchia). Dal 22 al 27 ottobre 2019 si è svolto a Smižany in Slovacchia il Capitolo ispettoriale dell’Ispettoria “S. Giovanni Bosco” (SLK). Il contenuto del Capitolo ispettoriale delle Figlie di Maria Ausiliatrice della Slovacchia, che é stato guidato dal Vangelo delle nozze di Cana, ha riempito le giare vuote fino all’orlo. É stata approvata la sintesi delle riflessioni sulle tre domande del tema capitolare e le sorelle capitolari si sono dedicate alla riflessione sugli orientamenti interni per la vita delle comunitá. Con l´elezione della Delegata al Capitolo generale e della Supplente, e con l’approvazione delle risoluzioni che sono emerse, si é concluso l´evento del Capitolo ispettoriale.

“Il confronto con la Parola di Dio è molto importante per diventare la casa dell´annuncio missionario che coinvolge i giovani come protagonisti attivi e responsabili del presente e del futuro”. Con queste parole, in un video messaggio, la Superiora generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice Madre Yvonne Reungoat, ha incoraggiato tutte le sorelle all’inizio del Capitolo. L’Ispettrice Suor Monika Skalová, insieme alle Consigliere ispettoriali, ha presentato la relazione sulla vita dell´Ispettoria nel periodo degli ultimi 6 anni.

La riflessione sulle tre domande del tema capitolare e i lavori di gruppo, l´approvazione dei documenti e delle risoluzioni sorte durante i giorni del Capitolo, sono stati il contenuto delle giornate. Il processo di discussione è stato accompagnato dalla regolatrice del Capitolo suor Jana Kurkinová e dal facilitatore esterno Ján Mihálik. I partecipanti hanno anche fatto un pellegrinaggio a un luogo mariano, Levoča, dove c’è stato spazio per il silenzio e la preghiera. Il simbolo delle giare é stato illustrato alle capitolari dalla salesiana cooperatrice  Barbora Okruhľanská, la quale é stata invitata per una buona notte. Nel suo discorso ha ringraziato le sorelle salesiane per averle riempito sei giare vuote con amicizia, coraggio, fede, servizio e vocazione.

Le capitolari hanno anche affrontato il tema della pastorale rom, la presenza delle comunitá a Trnava e la situazione dell’età pensionabile. “Percepisco che l´Ispettoria sta camminando,  le persone stanno crescendo, si sta cambiando la mentalitá abituale.  C’è l’impegno per una visione positiva basata sulla fede, ma anche per una denominazione reale e aperta dei problemi, uno sforzo per un dialogo costruttivo e un confronto diretto con il rispetto e l’attenzione per la persona in quanto tale “, ha detto la regolatrice del Capitolo suor Jana Kurkinová, che è stata eletta Supplente della Delegata al Capitolo Generale.

La riflessione e le conclusioni del Capitolo ispettoriale in Slovacchia saranno inviate alla regolatrice del Capitolo generale, il quale si terrà a Roma nel 2020 e a cui parteciperá l’Ispettrice suor Monika Skalová e suor Marta Baňasová, eletta come Delegata.

LAISSER UNE RÉPONSE

S'il vous plaît entrer votre commentaire!
Please enter your name here

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.