Roma (Italia). Dal 19 maggio 2024, Solennità di Pentecoste, al 26 maggio, nel 9° anniversario della pubblicazione dell’Enciclica Laudato Si’ sulla cura del creato, si tiene la Settimana Laudato Si’  2024, una settimana di iniziative, tavole rotonde ed eventi formativi voluta da Papa Francesco per approfondire e condividere i progressi in ambito ecologico che si realizzano nelle Comunità, nelle famiglie, nei Gruppi e nelle Istituzioni.

“Semi di speranza” è il tema della Settimana di quest’anno e si ispira al simbolo del Tempo della Creazione 2024, “le primizie della speranza”, per contemplare e coltivare semi di speranza per il “pianeta sofferente” (LD 2). La speranza cristiana non è superficiale: è concreta, è attiva e si declina in un modo di pensare, di agire nella vita personale, comunitaria e nell’azione pastorale.

Per le Figlie di Maria Ausiliatrice, insieme alle Comunità Educanti, questo esige “stare tra la gente, in particolare tra le giovani e i giovani, con uno sguardo di speranza che è la via per andare oltre le previsioni provvisorie e parziali di cui viviamo” (Atti CG XXIV n. 13). Insieme a Papa Francesco, la convinzione è che “non ci sono cambiamenti duraturi senza cambiamenti culturali,… e non ci sono cambiamenti culturali senza cambiamenti nelle persone” (Laudate Deum n. 70). In quest’ottica, la formazione culturale nella visione antropologica cristiana diventa “impegno ad accompagnare le giovani e i giovani e nel sostenerli nella ricerca del senso della vita, nella costruzione di un futuro di pace, di fraternità, di amicizia sociale, di responsabilità per la casa comune” (Atti CG XXIV n.14).

Durante la settimana Laudato si’, i cattolici di tutto il mondo si uniscono nello spirito ecumenico per riflettere sulle sfide quotidiane in vista di motivare cambiamenti nelle abitudini personali e comunitarie che trasformeranno gradualmente le società. Come viene spiegato nella presentazione del tema 2024:

“Le primizie della speranza possono essere viste quando pensiamo e lavoriamo collettivamente, quando riconosciamo come dipendiamo dal Creato, quando ascoltiamo le grida della Terra e le grida dei poveri, quando ascoltiamo le voci dei nostri vicini globali colpiti dal cambiamento climatico, quando ascoltiamo le voci profetiche delle sorelle e dei fratelli indigeni, quando ascoltiamo le diverse creature che si stanno estinguendo e quelle che ancora lottano per vivere, quando ascoltiamo le voci dei giovani e dei bambini, quando imparare dai cicli lenti e potenti della vita di diverse specie, ecosistemi e biomi, quando lavoriamo insieme al Creato e a tutte le creature per un futuro migliore”.

La Guida alla Celebrazione della Settimana Laudato Si’, preparata in varie lingue, propone tra le altre cose, azioni quotidiane per ispirare la conversione ecologica, promuovere trasporti e cibo sostenibili, ridurre i rifiuti e altri. Ogni giorno propone un tema specifico che affronta aspetti dell’ecologia integrale. La guida è una risorsa preziosa per ispirare cambiamenti significativi nell’interazione delle persone con l’ambiente, con l’obiettivo di favorire un rispetto più profondo per la Creazione, promuovere abitudini sostenibili e approfondire l’impegno verso uno stile di vita che rispetti l’opera del Creatore.

In prospettiva educativa, la guida può facilitare, senza escludere, le attività locali organizzate dalle Comunità Educanti nel corso della settimana Laudato Si’, ormai appuntamento annuale quale richiamo ad agire per la cura del Creato, nell’ascolto della voce dei poveri e del grido della Terra.

Durante la Settimana Laudato Si’, il 23 maggio, sarà annunciato il Messaggio del Papa per la Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato 2024, che ricorre ogni 1° settembre e segna l’inizio del Tempo della Creazione, fino al 4 ottobre, festa liturgica di San Francesco d’Assisi.

1 COMENTARIO

  1. Grazie, Madre Chiara, per la tua presenza semplice, aperta, affettuosa, paziente. Prego sempre per te, perché il dono inestimabile del tuo “Si” a Gesù, sia per noi e soprattutto per i giovani, luce nel cammino quotidiano che porta a Gesù e germini nei nostri cuori semi di nuova vita. La Vergine Maria Ausiliatrice, ti benedica sempre e ti accompagni con la sua tenerezza di Madre. Tvb tantissimo.

DEJA UNA RESPUESTA

Por favor ingrese su comentario!
Por favor ingrese su nombre aquí

Este sitio usa Akismet para reducir el spam. Aprende cómo se procesan los datos de tus comentarios.