Giornata Internazionale delle Ragazze 2012

Il 19 dicembre del 2011, l’ONU ha indetto la giornata dell’11 di ottobre di ogni anno come Giornata Internazionale delle ragazze: lo scopo è far presente a tutte le Nazioni il lungo cammino che ancora dobbiamo percorrere per assicurare a tutte le bambine del mondo - che in genere sono più svantaggiate nei confronti dei bambini - il raggiungimento dei loro diritti.
Nella prospettiva della celebrazione di questa Prima Giornata Internazionale delle ragazze, ti invitiamo ad una condivisione: a che cosa ti senti chiamata, riflettendo sull’articolo 65 delle nostre Costituzioni: “… con l’amore preferenziale di don Bosco e M. Mazzarello, ci dedichiamo alle più povere, cioè a quelle che per varie ragioni hanno minori possibilità di riuscita e sono più esposte al pericolo”?

Elenco dei messaggi

Al momento sono presenti N. 37 per questo forum

Inserisci un nuovo messaggio

12/10/2012 - Sr. Godelieve Kayober
Questa prima giornata Internazionale delle ragazze e stat un occasione per noi FMA qui in Mansa di radunare le ragazze nella nostra scuola elementare-media, quelle delle 2 ultime anni e parlare con loro. L’incontro e stato organizzato per 2 ore da Sr. Celeste Yolola e Sr. Godelieve Kayobera. Dare a queste nostre ragazze l’informazione su questa giornata e invitarle a essere protagonista nel loro cammino di crescita. Un insegante pure che lavoro con un Ngo ha preso la parole per invitare le ragazze a vedere quale sono le cose che aiutano a andare avvanti nella loro vita per construire il loro futuro. Invitandole a dirci cosa possiamo miglirare nella nostra scuola per favorire il loro successo nella vita, Esse ci hanno detto. 1. Una cosa, continuate ad ascoltarci ed aiutarci quando veniamo a voi coi nostri problemi. 2. Parrechi di noi non hanno piu genitori, viviamo coi guardiani nostri a volte non ce la fanno per pagare la scuola, aiutateci cosi non cerchiamo in modo sbaglito i soldi per la scuola. 3. Dateci ocasione di imparare a vivere cogli altri e a capire le transomazioni che avengono nella nostra vita. Alla fine la communita ha regalato qualcosa a ciascuna di loro e un libretto colla storia di Madre Mazzarello. A noi tocca di pregare per loro ed accompagnarle chidendo a Dio di essere presente nella vita di queste ragazze.
11/10/2012 - Sr.Hilda Braganza (INB)
It is great that the United Nations Organization has declared October 11 of each year the International Day of the Girl Child. Let all the people in the world work towards bringing comfort to all girl children, especially those who find themselves in danger and difficulties and who are generally more disadvantaged, compared to boys, to have their rights respected. Let us all FMAs work hand in hand with the UN to bring hope to all the girl children.
11/10/2012 - Sr.Fingu vaz
Long live the Girl Child. the Girl child bringing hope to the whole of creation.
11/10/2012 - Sr..Phyllis Fernandes
Thanks for the invitation to this forum. This is truly our preferred portion . If all of us work together to save our "Girl Child" this world will surely be a better place. The most important thing is to see that every girl child is given education and specially education to her rights. I pray that every girl child and woman may be treated with Dignity and Respect, by her own peers, women and men. May this International Day of the Girl Child soon become the International Year of the Girl Child .
11/10/2012 - Sr. Marcelle Nessim - MOR
Grazie, per la notizia e tanti Auguri per questo lavoro apostolico, presso l’ONU. È una iniziativa, parallela al Messagio della giornata della Pace ed è molto importante, oggi, e ci coinvolge specialmente in questi momenti di rivoluzione, in cui è aumentato: • Il commercio degli esseri umani, che è considerato nel terzo grado, dopo la droga e gli armi. • I bambini che lavorano dall’età di 6 o 8 anni. • Il matrimonio temporaneo. • Il matrimonio delle minorenne, che purtroppo alcuni membri – dei Fratelli Musulmani e Salafiti - nella riforma della Costituzione egiziana, vogliono permettere il matrimonio delle ragazze da 15 anni che era nella Costituzione all’età di "Follia" 9 anni. E per difenderli dichiara Dr. Mohamed Mamduh (Salafita) che : " Il matrimonio , nell’Islam, non ha età".. D’altra parte, insieme al lavoro che fanno le nostre comunità, ci sono gruppi, di buona volontà, che vanno incontro a questi problemi, con tanta forza, in cerca di risolvere il più possibile.. Oggi, in special modo, tutta la comunità ha pregato per questa ricorrenza, chiedendo al Signore, di benedire gli sforzi che si fanno per un cammino di speranza..
11/10/2012 - Sr. Máire O'Byrne
On this international day for the girl-child, I unite myself in paryer with all our Sisters throughout the world who work for a better life for girl-children, especially the poorest. To one and all, especially those of you I have met, I say ’Keep up the good work and may God, Mary and our Founders be ever close to support you.
11/10/2012 - sr.Enrichetta Mattarelli
Mi sento chiamata a pregare e offrire i piccoli o grandi sacrifici che la giornata mi riserva per ottenere dal Signore e da Maria SS.Ausilia- trice aiuto e protezione per questa gioventù povera ed esposta al pericolo,e susciti persone generose disposte prestare aiuto.
11/10/2012 - Sr. Amala DeRose - FMA -INM
On this memorable day as we begin the year of faith. we had a solemn Eucharistic celebration and we had a special intention during Mass for the girl child. May this day bring a new awareness of the rights of a girl child the world over and hope the unjust situations will vanish and there will be a new future that will dawn for the numerous girl children.
11/10/2012 - Sr. Maria Elena Estacio
The designation of this Day for the Girl Child is indeed so vital and relevant for our times, especially in a country like Cambodia. It invites me to provide that kind of education that truly empowers and liberates, leading girls to appreciate and value their dignity as children of God and as agents of change in society, bringing hope, forgiveness and love where there is violence and hatred. Beginning from their homes, many girl-children have become victims of violence; in civil society, they are often discriminated. We try in our centers, to let these girls see and appreciate their true worth. What is beautiful is that afterwards, they lead other disadvantaged girls to come to the centers and discover the true meaning and joy of living, of strengthening and accompanying each other, of facing the challenges of life with courage and trust.
10/10/2012 - francisca Gomes de Santana
Sinto-me chamada a doar tudo de mim para as crianças com as quais trabalho que são tiradas do seio da família pelos grandes problemas que apresentam no momento. Procuro dar a elas aquele afeto e apoio que nã recebem dos pais e ainda mostrar-lhes que tem um Pai e uma mãe em comum: Maria e o Pai de todos!
10/10/2012 - maycito
Gracias por el don de cada joven. El rostro de cada niña, de cada jóven nos hacen sentir la vida de Dios, el deseo de cambiar muchas cosas de esta vida, de buscar lo esencial, la alegría, la verda, el bien, son para mí una invitación constante, cada persona nos invita a seguir creyendo en la vida, a seguir apostando por la misma en cualquier etapa, los brotes, los deseos, los entusiasmos que muchas veces vamos perdiendo por hacer las cosas sin sentido, por olvidar que estamos para la juventud, sin importar su condición, sólo basta como Don Bosco que sea joven, para ayudarlas a descubrir el sentido hermoso de su vida y en cada una de ellas realizarnos. Gracias.
10/10/2012 - Sor Yesenia Montano
Pienso que cada vez Dios va suscitando en nuestro Instituto dar una respuesta concreta a ninos , ninas y adolescentes en riesgo; despuès de haber vivido intensamente una experiencia comunitaria en la Fundaciòn Laura Vicuna de Quito-Ecuador he constatado con las ninas y ninos y adolescentes en riesgo lo que Don Bosco y Madre Mazzarello hicieron con la caridad de Cristo Buen Pastor. Que bien que tanto a nivel eclesial como social cada vez se ponga màs empeno en restituir los derechos y la dignidad sobre todo de las ninas y mujeres. Creo que nuestro Insituto en diferentes partes del mundo sigue haciendo realidad el sueno de Dios a favor de los y las màs pobres. Gracias y felicidades a todas las muchachas de nuestras obras en su dìa clàsico, que puedan experimentar la cercanìa de Dios a travès de quienes las acompanan en su crecimiento.
10/10/2012 - Sor Justa Margarita Pavetti Domínguez
Estoy feliz de esta fecha escogida por la ONU, justo en el día en quee abre el AÑO DE LA FE, que nos impulsa a seguir adelante con la misión específica de FMA, con la preventividad a través de la educación. Aquí en el CHACO PARAGUAYO donde vivo, las niñas se prostituyen, sobre todo las indígenas. Y las chicas son niñas madres muy pronto. Es grande la tarea que tenemos para estar con ellas, enseñarles, prevenirles. Pienso que el trabajo intenso que estamos haciendo con las familias en estos tres años que nos facilita la CONFERENCIA EPISCOPAL PARAGUAYA dará frutos. Utilizamos también la radio comunitaria, semanalmente para esta toma de conciencia, para la educacón de la mujer, también a través de la catequesis familiar. Pero todo es poco ante tanta urgencia. La droga hace estragos...No cesamos de preguntarnos de cómo tenderles una mano, el amor que es industriso debe darnos la cratividad y audacia adecuada en el hoy y aquí. MARIA, la MADRE, nos será siempre AUXILIADORA!
10/10/2012 - sistaele
È la scelta evangelica. Coloro che sono le più povere, coloro che hanno minori possibilità di riuscita, coloro che sono più esposte al pericolo, coloro che sono ‘scartate’, escluse, messe da parte, considerate “mele marce”… sono da Gesù scelte e predilette. Amate, divengono “pietre angolari” capaci di trasformare il mondo, di convertire il cuore di tante persone di buona volontà. Grazie, sorelle che a longitudini e latitudini diverse, continuate a credere che le “mele marce” possono diventare “pietre angolari” nella costruzione di un mondo più bello e umano. Per la grazia di Dio e per l’impegno educativo di tante educatrici. Evviva!
10/10/2012 - Sr Patrizia
Grazie per aver indetto questa giornata e in occasione anche dell’apertura dell’anno della fede. Noi lavoriamo con tante ragazze della Formazione professionale e di "poverta" ne vediamo tutti i giorni, anche se viviamo in una cittadina come Colleferro (RM). Io ho sempre avuto in cuore il desiderio di lavorare con questa gioventù e dall’84 sono in mezzo a loro: Don Bosco e Maria Ausiliatrice continuino ad aiutarci sempre più. Grazie
10/10/2012 - Veronica Moe
We’re with 49 interns girls in our family. First of all, we’ll let the girls of our home know about this event and we’ll put the intention for this event in our daily rosary. We will commit ourselves in accompanying them to be faithful in their daily duties and in their studies with much patient love and self-denial.
09/10/2012 - annalisa
Ragazze di oggi madri di domani. Forse indicendo questa giornata qualcuno si fermerà a riflettere sul dono della vita e forse ci sarà più rispetto e meno violenza per le ragazze. Contribuiamo anche noi a formare le coscienze e a difendere i diritti di ogni donna.
09/10/2012 - sr Monique Soanambinina
Viva Gesù ! E’ meraviglioso sapere che il giorno 11 ottobre, per la prima volta, il mondo concentra tutta la sua attenzione sulle bambine. Che quello giorno non sia solo l’unico ma che poi dopo, tante altre giornate, tante altre attività... saranno dedicate per il bene delle ragazze. Mi trovo in campagna dove le donne e le ragazze non sono rispettate come i loro coetani maschi anche se in realtà, sono loro, le ragazze e le donne, che portano avanti la vita della famiglia, la vita del villagio. Grazie a voi tutti che in modo diversi formano le catene di umanizzazione, di promozione e di divinizzazione (se posso dire cosi) di questa porzione importante dell’umanita. sr Monique Soanambinina (dal Madagascar)
09/10/2012 - Sr. Alice Chacko
For us in India the girls child day is on 8th September - the nativity of our Blessed Mother. In India the discrimination between the boy and the girl is very strong. We want all the girl children to feel good. They must be loved and cared for like boys in every home. On this day special mass is offered for them. We have special programmes for them. They are honoured and given importance everywhere at least on this day. In our boardings where girl children are nurtured and cared for we give them a sense of dignity and worth. We teach them about their beauty and greatness. We present to them for their emulation the lives of great women who have lived their womanly lives with great courage and faith and have achieved greatness. Dear girl child! You are a wonderful creation of God! You are destined for great things in life. Feel good about yourself! Feel worthy of the trust the good god placed on you! You are the representation of the goodness and beauty of God in this world. Be aware of this and let this reality make you feel proud of yourself! Our prayers and blessings upon every girls child of this world!
09/10/2012 - Mª de los Angeles Contreras
Me alegra muchísimo que la ONU continúe con este compromiso de dedicar una Jornada anual a la situación de las niñas y adolescentes, vulnerables en todo sentido. Aquí donde vivo es urgente elevar su autoestima, liberándolas de ideologías que las instrumentalizan como bandera política a través de programas asistencialistas o también otras propuestas que valoran en forma exagerada la apariencia personal, debilitando sus auténticos y más preciados recursos femeninos. Tenemos que trabajar mucho en este campo desde nuestro carisma educativo con más garra y convinción, con la ayuda de María.
09/10/2012 - Sor Geraldina Anjari
Muy interesante la temática de la jornada de los jóvenes y la posibilidad de reflexionar y profundizar nuestra misión con las jóvenes. Especialmente en la zona que trabajo existe el gran problema de la trata y tráfico de personas, especialmente de niños y jovenes, de manera especial preadolescentes y adolescente y jóvenes. Es muy triste y exigente a la vez constatar esta realidad juvenil. Nos interpela urgentemente en la preventividad de la vida y la valoración de la misma vida. Gracias por interpelarnos una vez más mas radicalizar nuestro Ser de Hijas de María Auxiliadora.
09/10/2012 - BERAUD JB
Félicitations pour votre travail apostolique auprès de l’ONU. Les FMA sont en place pour la "nouvelle évangélisation". Consultez à ce sujet le blog "MONDEACONSTRUIRE", Jean Baptiste Beraud, sdb
09/10/2012 - Sr. Regina Mary R., FMA
Happy and proud to know that the UNO is awakened to affirm and recognise the greatest treasure of the Girl Child in the World. The goal of our educative endeavour is to produce in a Salesian atmosphere, intellectually enlightened, spiritually inspired, emotionally balanced, morally upright, socially committed, accomplished - in a word - integrally formed young women who will be agents of social transformation in today’s India. The vision of our Auxilium College (University) is the education of young women especially the poorest to become empowered and efficient leaders of integrity for the society. All India Catholic University Federation (AICUF) Movement of our Young girls enable themselves to raise their voices for the voiceless to reach out to the poor, marginalised girls, particularly the tribal and Sri Lankan refugees to live up with dignity, respect and inner freedom as loving responsible young women of our time. Education to human love enables our University Students to become more loving women through the appreciation of their own life and that of others.
09/10/2012 - Sr Lise Guitard
Our community here in Toronto Canada are offering prayers for all young girls in the world who are suffering from discrimination and injustice. May the Lord inspire leaders of countries and all decision making people to take action to protect these young girls all over the world.
09/10/2012 - Franca Borghi
Que questa giornata dell’undici ottobre ci sensibilizzi sempre piú sulla grande necessitá di interessarci con grande amore per le bambine purtroppo coinvolte in realtá degradanti e que aspettano una mano amica per uscirne. Preghiere e coraggio evangelico per tutte noi F.M.A. Con affetto Suor Franca
09/10/2012 - Sr. Juliana Victor fma -INM
I am happy that UNO has declared a day for Girl children, in India the Church celebrates Girl child day on September 8th - on the feast of the Nativity of Mary. In our campus the young girls of the University are inspired constantly through Catechesis, animations and activities - to empower themselves and become agents of social change.
09/10/2012 - Amparo López A.
Esta nueva jornada erigida en favor de la niñez me llena de esperanza en su favor porque está necesitada de atención en sus diferentes ambientes poco favorables para su dignidad y crecimiento integral. Felicitaciones por esta magnífica iniciativa en pro de reavivar sus DERECHOS HUMANOS. Con cariño, Sor Amparo
09/10/2012 - sr.anna
Prima di tutto, Grazie per la notizia di questa prima giornata con lettera di Sr. Miranda: "... In questo periodo, nel lavoro che portiamo avanti nell’Ambito Famiglia Salesiana per la dimensione Maria-Donna, la nostra consulente, Sr. Glorina Rita James, approfondisce alcune tematiche in riferimento ai gruppi vulnerabili: migranti, indigeni, lavoratori rurali, sfollati, donne, bambine/i in situazione di rischio, ecc....) e con la presentazione del significato e l’importanza anche per noi circa l’attenzione da avere gia’ considerando il tema: " La Giornata Internazionale delle bambine," per riconoscere le sfide e la potenza delle ragazze... Ho letto questi dati ricevuti dalla segretaria ispettoriale appena ritornata dall’incontro con gli adottati della zona tsunami qualche giorno fa. Qui, ancora quest’anno, gia’ all’ottavo dall’evento, ho constatato la debolezza culturale, morale e di significato della vita soprattutto nei piu’ giovani che cedono con facilita’ alle prime difficolta’ o esperienza relazionali. Sento piu’ esplicito di collaborare insieme alle altre sorelle nel farci piu’ compagne di cammino con le bambine e le giovani che sono con noi nei nostri ambienti educativi formali e con piu’ particolare sollecitudine verso quelle che abitano nei pressi della nostra casa/opera cosi’ come siamo esortate dall’Istituto: ad impegnarci per loro alla scuola di Maria , diventando segno e mediazioni della carità di Cristo Buon Pastore nello stile del sistema preventivo” . "Uniamoci con la moltitudine di ragazze dentro e fuori dei nostri centri, che sono infatti i protagonisti di questa dichiarazione e rendere questo giorno indimenticabile" e’ un invito-push...a rendere effettivo tale impegno. Grazie per la rinnovata spinta...
09/10/2012 - S. Carmen Miranda
Gracias, por preocuparse de la dignidad de la niña que es una mujer en potencia, que por lo mismo tiene los mismos derechos que el hombre, su aportación a la sociedad tiene rasgos característicos que dan unaa riqueza de sencilles, entusiasmo, concretez, y detalle del amor que no lo tiene la sociedad de hoy. Auguro una jornada vivida en plenitud que nos invita aseguir trabajando y entregando la vida por ellas, vale la pena.
09/10/2012 - Suor Aurelia Rossi
Gracias por esta importante iniciativa, hoy en esta cultura que privilegia en tener sobre el ser, el poder vivir la primera Jornada de las jóvenes mujeres nos ayuda buscar objetivos que orienten el conjunto de la existencia hacia un proyecto humanizador que busca suscitar el amor, la solidaridad y una educación-formación,esta jornada nos inivta además a asumir el atículo 65 de nuestras Contituciones haciéndonos cargos de las mas pobres y necesitadas. GRACIAS
09/10/2012 - Ir. Luzinete Rêgo Freitas
Esta iniciativa é, sem dúvida, inspiração do Espírito Santo que nos impele, a exemplo de Dom Bosco e Mazzarello, a dar respostas concretas às aspirações profundas dos jovens mais pobres. A situação de fragilidade, em todos os sentidos e dimensões, em que se encontram os jovens de hoje requer de cada FMA, um dinamismo profético do carisma, que responda aos inúmeros desafios da juventude atual, considerando que nossas instituições só têm sentido enquanto contribuem para a melhoria político-econômico-social do ambiente em que estão inseridas. Nessa ótica, o dom de predileção pelos jovens nos faz lançar mão de iniciativas humaniizantes e humanizadoras, que tragam vida em abundância para todos.
09/10/2012 - Mary Isabel
Me parece importante que se declare esta jornada para hacer tomar conciencia a la humanidad de la vulnerabilidad de las jóvenes y niñas . Vivo en Argentina y concretamente en la provincia de Salta cada día e agrava más la violencia de género, la disparidad económica entre nuestras alumnas,el tráfico de niñas y adolescentes,la maternidad precoz.En nuestra casa cada día está presente el dedicarnos a las niñas y jóvenes que por diversas razones tienen menos posibilidades de realizarse y por lo tanto por ignorancia se exponen al peligro. Creo que hoy por hoy en nuestro país la educación es un camino válido para favorecer el empoderamiento de la niña y la joven.
09/10/2012 - Ir. Ercilde Moratelli
Excelente e necessária oportunidade para as meninas deste século! Quanto tempo as pessoas do sexo feminino precisaria ter tido tal oportunidade! Com certeza nós FMA vamos continuar investindo o nosso melhor na missão como educadoras delas e deles, para que possam crescer como filhas e filhos de Deus em ciência, sabedoria e graça, e se tornem construtores positivos da nova sociedade segundo os valores do Evangelho.
09/10/2012 - Ana Rosa Sivori
Ringrazio il Signore che per la prima volta ci sia la giornata internazionale delle ragazze. Tutte le FMA dovremmo sentire viva la responsabilita di raggiungere le bambine e giovani meno fortunate per restituire loro la dignita e la gioia di sentirsi figlie dell’unico Padre Dio misericordioso.
09/10/2012 - Sr. Fernanda Lovesio
Ho vissuto sulla mia pelle, durante l’adolescenza, che cosa significhi essere donna e non poter accedere allo studio, riservato ai miei fratelli. L’amore preferenziale per le giovani più povere, deve anzitutto educarci ed educare al superamento della differenza di genere, che nella nostra Italia ancora persiste, e dedicarci, in questo particolare momento della nostra storia, all’aiuto concreto da offrire alle giovani immigrate, esposte ad uno sfruttamento che le priva delle dignità e dei diritti della persona in quanto tale.
09/10/2012 - Fernanda Luz, fma
Apesar da grande crise em Portugal não é visíveis, graças a Deus, descriminação de género. Porém alegro-me pelo bom acolhimento desta iniciativa nas nossas casas e pela dimensão de solidariedade internacional. Temos de divulgar este acontecimento nas diversas plataformas e pela palavra direta
09/10/2012 - sr. Emilia Musatti
Mi auguro che sia per tutte noi FMA una opportunità per rendere sempre più attuale e significativa la nostra missione tra e con le ragazze e per sensibilizzare e coinvolgere tante persone nel rispondere a questa sfida educativa da cui dipende il futuro dell’umanità.

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.