Suor Piera Cavaglià

  Suor Piera Cavaglià
  Segretaria generale

Suor Piera Cavaglià nasce a Carignano, Torino (Italia) il 16 aprile 1947. Molto presto si trova in “clima salesiano”: in famiglia, prima, e poi entrando per la sua formazione a Giaveno (Torino) nella casa salesiana dell’aspirantato. Dopo la Professione religiosa (1967), si licenzia in Catechetica presso la Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione, a Torino. Durante gli anni successivi insegna Religione, sempre a Torino, nella scuola Maria Ausiliatrice. Frequenta in seguito i corsi di Teologia all'Università di Münster (Germania) e al Pontificio Istituto di Spiritualità Carmelitana Teresianum a Roma.

A partire dal 1979 è alla Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione Auxilium a Roma come docente di Metodologia dell'Educazione, Sistema Preventivo e Storia dell'Istituto delle fma. Nel 1988 consegue il dottorato in Scienze dell’Educazione, specializzazione in Pedagogia, e nel 2000 ottiene il Diploma di Archivista. A lei si devono le ricerche sull’educazione della donna, in particolare sulla Scuola di Nizza Monferrato, e sul carisma educativo dell'Istituto. Molte le sue pubblicazioni e gli articoli elaborati su temi relativi alla sua competenza. Ha collaborato alla redazione del Progetto Formativo.

Madre Antonia Colombo, Superiora generale, la nomina Segretaria generale dell’Istituto al termine del CG XXI (2002). Nel sessennio del suo primo mandato svolge la visita canonica all’Ispettoria S. Michele Arcangelo dell’Austria e all’Ispettoria Maria Ausiliatrice della Germania.

Il 30 ottobre 2008, nel corso del CG XXII, la nuova Superiora generale, Madre Yvonne Reungoat, col consenso del Consiglio, nomina Suor Piera come Segretaria generale per un ulteriore sessennio. Nell’accogliere la nomina, suor Piera afferma: «Sei anni fa ho detto di si e non sapevo cosa mi sarei dovuta aspettare. Oggi dico il mio  con gioia: in questi sei anni ho sperimentato quanto sia di più ciò che ricevo rispetto a ciò che io stessa posso dare».

Il 31 ottobre 2014, la Madre chiede a suor Piera di offrire il suo servizio in questo campo tanto delicato e importante per un terzo mandato. Suor Piera, nell’accogliere le parole della Madre, afferma: «Con cuore rinnovato e mettendo tutta la mia forza nel Signore e in Maria Ausiliatrice accetto. Mi fido anche della forza che viene dal sostegno della Madre e delle Sorelle del Consiglio». 

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.