Parola del giorno

DataTitolo
31/05/2017«Fratelli, la carità non sia ipocrita: detestate il male, attaccatevi al bene; amatevi gli uni gli altri con affetto fraterno, gareggiate nello stimarvi a vicenda…» (Rm 12, 9-10)
30/05/2017«Ed ecco, dunque, costretto dallo Spirito, io (Paolo) vado a Gerusalemme, senza sapere ciò che là mi accadrà… ». At 20, 22-27; 36-38
29/05/2017«Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo e vado al Padre… ». Gv 16, 29-33
28/05/2017«Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che di mezzo a voi è stato assunto in cielo, verrà allo stesso modo in cui l’avete visto andare in cielo». At 1,23
27/05/2017 “Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena”. Gv 16,24
26/05/2017“Così anche voi, ora, siete nel dolore; ma vi vedrò di nuovo e il vostro cuore si rallegrerà e nessuno potrà togliervi la vostra gioia…” Gv 16, 22-23
25/05/2017“Un poco e non mi vedrete più; un poco ancora e mi vedrete”…Gv 16,16-18
24/05/2017“… Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future”. Gv, 16,12-13
23/05/2017“… Ma io vi dico la verità: è bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paràclito; se invece me ne vado, lo manderò a voi” Gv 16, 5-7
22/05/2017“Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza…”. Gv 15,26-27
21/05/2017«Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paraclito perché rimanga con voi per sempre» Gv 14,15-16
20/05/2017«Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi». (Gv 15,20)
19/05/2017«Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri». (Gv 15,12)
18/05/2017«La mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena». (Gv 15,10)
17/05/2017«Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto». Gv 15,5
16/05/2017«Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi» Gv. 14,27
15/05/2017«Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui.». Gv 14,23
14/05/2017«Io sono la via, la verità e la vita». Gv 14,6
13/05/2017…Era necessario che fosse proclamata prima di tutto a voi la parola di Dio, ma poiché la respingete e non vi giudicate degni della vita eterna, ecco: noi ci rivolgiamo ai pagani. At 13, 46
12/05/2017… Ma Dio lo ha risuscitato dai morti ed egli è apparso per molti giorni a quelli che erano saliti con lui dalla Galilea a Gerusalemme, e questi ora sono testimoni di lui davanti al popolo. At 13, 27. 29-31
11/05/2017… Il Dio di questo popolo d’Israele scelse i nostri padri e rialzò il popolo durante il suo esilio in terra d’Egitto, e con braccio potente li condusse via di là. At 13, 16-17
10/05/2017C’erano nella Chiesa di Antiòchia profeti e maestri: Bàrnaba, Simeone detto Niger, Lucio di Cirène, Manaèn, compagno d’infanzia di Erode il tetràrca, e Sàulo. At 13,1
09/05/2017… E la mano del Signore era con loro e così un grande numero credette e si convertì al Signore. At 11, 20-21
08/05/2017Lo Spirito mi disse di andare con loro senza esitare. At 11, 12
07/05/2017Io sono il buon pastore, dice il Signore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me. GV 10, 14
06/05/2017“Vi sono alcuni tra di voi che non credono," Gv 6,64
05/05/2017“Come il Padre che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia di me vivrà per me. …” Gv. 6,57
04/05/2017“Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo”. Gv. 6,51
03/05/2017“Qualunque cosa chiediate nel mio nome io la farò.” Gv 14,13
02/05/2017 «In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero…». Gv6,32-33
01/05/2017“Procuratevi non il cibo che perisce, ma quello che dura per la vita eterna, e che il Figlio dell’uomo vi darà. Perché su di lui il Padre, Dio, ha messo il suo sigillo” Gv 6,27