11 ottobre: Giornata Internazionale delle Ragazze

11 ottobre: Giornata Internazionale delle Ragazze

Il 19 dicembre 2011, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha dichiarato l'11 ottobre Giornata Internazionale delle Ragazze, stabilendo così un giorno dedicato alla riflessione sui diritti delle giovanissime e mettere fine alla discriminazione di genere. Violenza, disparità economica, matrimoni precoci, lavoro minorile, traffico di bambini, abuso sessuale e molto altro ancora sono fenomeni ancora molto diffusi e che toccano in special modo le ragazze sotto i 18 anni. Questa giornata dedicata alla delicatissima fascia d'età under 18 è particolarmente sentita dalle Figlie di Maria Ausiliatrice che in tutto il mondo operano a favore delle giovanissime, diventando per loro il segno e la mediazione dell'amore di Dio attraverso il metodo preventivo salesiano.

Ma perché istituire una Giornata Internazionale delle Ragazze? Ragazzi e ragazze possiedono gli stessi diritti ma devono affrontare diverse sfide per accedere ad essi. Le ragazze in molti contesti hanno meno possibilità, per esempio, di essere iscritte alla scuola, perché devono aiutare a casa; hanno meno accesso alle cure mediche e sono più frequentemente soggette ad abusi rispetto ai maschi. La mancanza di pari opportunità rende le ragazze soggetti estremamente deboli all'interno della società.

È noto a tutti, e studi comprovati lo dimostrano chiaramente, che se le donne hanno l'opportunità di studiare e di mettere in pratica il loro sapere, le loro abilità messe a disposizione della famiglia e della comunità danno una spinta allo sviluppo economico globale. Oltre 200 milioni di giovani donne vivono in povertà. Circa il 90% delle vittime delle moderne guerre sono donne e bambini. Oltre 3 milioni di ragazze che vivono in Paesi di guerra sono invisibili agli occhi dei loro stessi governi e ai donatori internazionali. Potenziare queste ragazze che sono i pilastri del futuro è una priorità dei nostri tempi.

Come disse Giovanni Paolo II nella sua enciclica Redemptoris Missio, “queste situazioni sono la chiamata del Signore che ci guida a vivere una vita Samaritana capace di donare amore e guarire le ferite degli altri e infondere speranza”. Per questo l'istituzione di una giornata in favore delle ragazze rappresenta un motivo di gioia per tutti coloro che lavorano con i più deboli, specialmente donne, e un passo avanti nella lotta alla discriminazione di genere.

Scrivi un commento
3 commenti
15/10/2012 - Mª Fernanda Afonso, fma

Se a proclamação deste dia Internacional das Meninas levar um só abusador a arrepiar caminho e a perceber que cada ser humano, seja de que sexo ou idade for tem os mesmos diretos a ser respeitado que ele, já valeu a pena! Sim, nós, FMA, continuaremos a dar a vida pela felicidade de todas as meninas.

10/10/2012 - Suor Lucia

"Ringrazio il Signore per questa giornata internazionale per le ragazze. Credo che sia una opportunità per aiutarci a rendere sempre più attuale il nostro carisma,che ci spinge a ""dedicarci con amore preferenziale alle giovani più povere e svantaggiate""."

23/12/2012 15:26:46 - Ercilde Moratelli,fma

"Excelente e necessária oportunidade para as meninas deste século! Quanto tempo as pessoas do sexo feminino precisaria ter tido tal oportunidade! Com certeza nós FMA vamos continuar investindo o nosso melhor na missão como educadoras delas e deles, para que possam crescer como filhas e filhos de Deus em ciência, sabedoria e graça, e se tornem construtores positivos da nova sociedade segundo os valores do Evangelho.


OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.