Primo piano

Roma (Italia). A tutto l'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice sono stati annunciati ufficialmente, con una Lettera della Vicaria Generale, Suor Chiara Cazzuola, il luogo e il tema della Festa Mondiale della Gratitudine 2019, che verrà celebrata il 26 aprile 2019 a Bellflower, in California nell’Ispettoria Maria Immacolata (SUO).

Date a me le vostre stanche, povere, sofferenti folle, strette le une alle altre, immensamente desiderose di respirare libere (Emma Lazarus). È il tema che ci viene proposto dalle FMA ed è tratto dall’epitaffio posto alla base della Statua della Libertà, simbolo del popolo degli Stati Uniti.

Lo slogan scelto per la Festa del Grazie è: “A te le affido”. Esso fa risuonare nel nostro cuore la consegna fatta a Maria Domenica Mazzarello, richiamo a seminare speranza e fiducia nel cuore delle persone e dei giovani, specialmente più poveri e vulnerabili. Maria Ausiliatrice, la statua della Libertà, il Golden Gate Bridge, le folle stanche e sofferenti, il Nuovo Colosso e il globo terrestre offrono l’interpretazione del logo scelto per la festa e alcuni spunti per l’approfondimento del tema.

Come segno di comunione ogni Ispettoria è invitata a preparare una diapositiva in Power Point raffigurante la propria comunità educante o su un ponte o con un ponte sullo sfondo, che presenti un’esperienza significativa di presenza apostolica tra i migranti. La diapositiva, nella dimensione standard, in formato jpg potrà essere inviata alla Coordinatrice della Festa della Gratitudine Suor Carmen Botello all’indirizzo gratitudedayusa2019@gmail.com, non oltre il 24 marzo 2019.

Nel Sito Web dell’Istituto FMA si potranno trovare informazioni e notizie sull’Ispettoria.

Ogni Festa del Grazie è caratterizzata da un segno concreto di solidarietà, che rende visibile lo spirito di famiglia e aiuta ad allargare lo sguardo al mondo. Quest’anno le offerte raccolte dalle ispettorie, saranno inviate all’Economato Generale per sostenere le necessità dell’Istituto e in particolare per aiutare una nuova comunità, al confine tra Messico e USA, progettata dalle due Conferenze Interispettoriali CIMAC e NAC, la cui missione sarà di collaborerà con altre Istituzioni per offrire cultura e formazione ai giovani migranti.

É questo il clima per prepararsi a celebrare, a livello mondiale, la Festa della Riconoscenza alla Madre Generale per il dono incessante di sé ai giovani, all’Istituto e alla Chiesa.

A Maria affidiamo la vita e la missione della Madre Generale, Suor Yvonne Reungoat, che fin da ora raggiungiamo con un grazie corale e con la preghiera.

Roma, 11 febbraio 2019. Suor Chiara Cazzuola, Vicaria generale

Lettera Festa del Grazie Suor Chiara Cazzuola, Vicaria Generale

Escribir un comentario
No hay comentarios a esta entradam.
Sé el primero en comentar!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.