Azione per il clima per la pace

Roma (Italia).Azione per il clima per la pace” è il tema della Giornata Internazionale della pace 2019. È stata istituita il 30 novembre 1981 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite tramite la risoluzione 36/67. L'Assemblea dichiarò che il Giorno sarebbe stato osservato come un giorno di pace e di non-violenza, e volse un invito a tutte le nazioni e persone a cessare le ostilità durante il giorno.

Oltre alla sospensione di ogni tipo di ostilità, le nazioni aderenti, sono invitate a commemorare la ricorrenza, organizzando attività di sensibilizzazione ed educative che siano attinenti alla Pace.

L’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice ha accolto la proposta attraverso il progetto “Insieme, noi possiamo”. I vari ambienti educativi, formali e non formali, stanno svolgendo dei progetti portati avanti da bambini, adolescenti e giovani stessi: dal riciclaggio alla raccolta differenziata, dall’attenzione all’uso di elettricità e all’uso di energia alternativa, dal piantare un albero ad iniziative di riforestazione, e tanti altri impegni. Le varie iniziative sono condivise e pubblicate sulla pagina Facebook “Insieme, noi possiamo per la cura della casa comune”.

Il Segretario Generale dell’ONU, António Guterres, ha invitato i governi e i cittadini a concentrarsi nel 2019 sull'importanza della lotta ai cambiamenti climatici al fine di proteggere e promuovere la pace in tutto il mondo.

Il cambiamento climatico causa chiare minacce alla pace e alla sicurezza internazionale. Le catastrofi naturali spostano tre volte più persone dei conflitti, costringendo milioni di persone a lasciare la propria casa e cercare sicurezza altrove. La salinizzazione dell'acqua e delle coltivazioni sta mettendo in pericolo la sicurezza alimentare e l'impatto sulla salute pubblica è in aumento. Le crescenti tensioni sulle risorse e i movimenti di massa delle persone stanno colpendo tutti i Paesi di tutti i continenti.

L'obiettivo di sviluppo sostenibile 13 "Azione per il clima", infatti, è un invito a un'azione da parte di tutti per ridurre le emissioni di gas a effetto serra, aumentare la resilienza e migliorare l'educazione alla giustizia con il Creato, perché questo impegno è un cammino verso la pace nel mondo.

La celebrazione della Giornata presso la sede delle Nazioni Unite coinvolgerà gli studenti delle scuole superiori e dell'università. I giovani si uniranno anche alla Missione delle Nazioni Unite in Kosovo (UNMIK). Gli studenti condivideranno i progetti di pace cui hanno partecipato durante l'ultimo anno. Senza dubbio, in tutte le istituzioni educative del mondo, si rinnoverà l’impegno per custodire e accrescere il dono prezioso della pace nel proprio cuore, nelle famiglie, nel Paese, nel mondo.

Per condividere idee e attività: #PeaceDay e #ClimateAction.

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.