Verifica Triennale (SPR)

Melbourne (Australia). Dall’11 al 15 maggio 2018 si svolge ad Melbourne in Australia la Verifica Triennale della Regione del Pacifico Meridionale (SPR). Presiede la Madre Generale dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, Madre Yvonne Reungoat insieme a Sr. Lucy Rose Ozhukayil, Consigliera Visitatrice.

Il tema biblico scelto dall’Ispettoria è l'incontro di Gesù con la donna samaritana che è in sintonia con la Strenna 2018 "Signore, dammi di quest'acqua" (Gv 4, 5-42), e accompagnerà ogni giornata di lavoro.

Nel primo giorno la preghiera di apertura si è concentrata sul tema "Signore, Dammi quest'Acqua". A tutti i partecipanti è stato dato un barattolo vuoto da riempire con l’acqua da condividere tra i membri del proprio gruppo. L’Ispettoria SPR è circondata dall'acqua, un richiamo per tutte le suore e i laici provenienti dalle Isole Salomone, dalla Samoa e Australia.

È seguito l’intervento di Madre Yvonne sul tema “Nella memoria della Chiamata” e poi tutta la giornata è stata dedicata allo sviluppo del tema del XXIII Capitolo Generale sulla Conversione pastorale.

Nel secondo giorno sono seguite le riflessioni sulle Costituzioni delle FMA e sulla Vita profetica come testimonianza delle Comunità Educanti secondo la linea del XXIII Capitolo Generale. Nella mattinata la riflessione ha posto l’attenzione alla realtà concreata dell’Ispettoria SPR e nel pomeriggio nei lavori di gruppo si è dato spazio al dialogo-confronto a partire da alcune domande e aree di attenzione: ecologia, vita comunitaria, accompagnamento pastorale, Famiglia, giovani a rischio, media…

Nel terzo giorno nella preghiera si è posto l'accento sul viaggio come FMA nell’incontro personale con Gesù per raggiungere tutti come la donna samaritana, non importa quale genere, etnia, religione o stile di vita. La donna samaritana non è tornata a casa ma è andata al villaggio. Alla fine della preghiera a tutte le comunità è stata data una candela come simbolo per continuare ad essere luce gli uni per gli altri e per coloro che sono in missione.

La Madre ha, poi, approfondito il tema “Ecco il campo dove devi lavorare”. Ha proposto alcuni spunti di meditazione: i giovani nostra “terra santa”; Don Bosco: segno della tenerezza di Dio tra i giovani; Madre Mazzarello: tra le giovani con stile femminile e mariano; risvegliare il cuore oratoriano e missionario; con i giovani; i giovani missionari di altri giovani.

Nel pomeriggio, nei lavori di gruppo, i partecipanti sono stati chiamati ad individuare i segni profeti nella propria realtà. Sr. Lucy Rose Ozhuyakil ha, poi, presentato la sintesi dei Capitoli generali sottolineando gli elementi unificanti della missione educativa tra i giovani.

Dopo la cena, i giovani si sono riuniti per dialogare con Madre Yvonne, Suor Lucy e tutte le fma e le novizie. Presenti i giovani del COSDU (Catholics of One Spirit Down Under), Don Bosco Camp, Cagliero Project, ASYC (Australian Salesian Youth Community) e Salesian Co-operators. Madre Yvonne ha chiesto quali sono le sfide per i giovani e come vivere una fede convinta in una società secolare, ed essere accompagnati ad approfondire la fede come giovani adulti. “In una società secolarizzata come l'Australia, la pedagogia salesiana può accogliere qualsiasi giovane, qualunque sia la sua fede o cultura. L'Australia è il mondo!”.

La quarta giornata è incominciata con la drammatizzazione del brano evangelico della donna samaritana per sottolineare che la donna ha lasciato il suo barattolo d'acqua, cioè ha lasciato ciò di cui non aveva bisogno, per raccontare agli altri del suo meraviglioso incontro con Gesù. Madre Yvonne ha poi sviluppato il tema Insieme per essere profezia di speranza, evidenziando la necessità di un forte senso di comunione con Dio e gli altri, in particolare il legame con la comunità e i giovani.

La metodologia partecipativa e coinvolgente vede i partecipanti attivamente coinvolti tra spazi di riflessione personale, lavori in gruppo, assemblee, momenti di conversazione fraterna e di distensione. Continua, nel pomeriggio, la riflessione con la presentazione unitaria del percorso di assunzione delle Costituzioni e il discernimento e individuazione del tema per il CGIV.

L’esperienza si concluderà il 15 maggio 2018, nella Solennità di Santa Maria Mazzarello con la Celebrazione Eucaristica presieduta da P. John Papworth, il discorso conclusivo della Madre e una serata culturale. Il 16 maggio 2018 a Scoresby la Madre riceverà i Voti Perpetui di suor Bernadette Wauki, FMA.

FlickrFMA

Gabriella Imperatore

Scrivi un commento
Non ci sono ancora commenti a questa notizia.
Lascia per primo un nuovo commento!

OK Su questo sito NON utilizziamo cookie di profilazione, ma solo cookie tecnici e/o per il monitoraggio degli accessi. Se vuoi saperne di più clicca qui. Cliccando sul pulsante OK presti il consenso all'uso di tutti i cookie.