Institutional logo of the Daughters of Mary Help of Christians - Go to the Home Page
26/1/2018 Una chiesa che “produce dal basso”
Una chiesa che “produce dal basso”

Roma (Italia). Vi presentiamo la eco di Marika al termine della due-giorni di riflessione insieme, giovani e religiosi/e dei cinque continenti, organizzata dalla Commissione Educazione di UISG e USG e svoltasi a Roma il 1° e 2 dicembre 2017).

“Condivido con voi religiosi e religiose impegnati nel campo dell’educazione dei giovani la mia riflessione.

Una criticità: in questo periodo di preparazione al Sinodo emerge spesso il tema dei giovani e della ricerca di un linguaggio intergenerazionale per arrivare ai loro cuori. Relativamente a questo, il mio timore è che come educatori rischiamo di essere alla ricerca dello strumento perfetto, dell’esperienza perfetta che funzioni ovunque (cfr l’ultima moda del ‘franchising delle catechesi’), di un passe-partout che possa aprire qualunque porta… Forse, invece, quello che dobbiamo modificare è proprio il nostro approccio, la nostra forma mentis dell’incontro col giovane e, qui, mi sembra che una delle possibili chiavi di lettura possa essere data da una parola molto spesso usata: l’Ascolto… Una chiave, una pista di lavoro concreta da applicare subito - dal risultato immediato e dall’immediatezza dell’operatività - ben riassumibile nell’icona dei discepoli di Emmaus: partire dai giovani, dai loro bisogni, stando loro accanto, nel mondo.

Una positività: l’incontro con tanti religiosi e religiose da tutto il mondo mi colpisce molto per il volto della Chiesa che fa intravedere, quello di una “Chiesa storyteller”, che si sa raccontare e si racconta nella sua umanità, una Chiesa meno didascalica e più universale, nel senso “di tutti”; una Chiesa che riconosce i propri limiti, le proprie fragilità e che racconta anche queste perché si racconta nella sua Verità e che raccontandosi affascina per la propria Autenticità.

Il mio sogno: faccio un po’ fatica a distinguere qual é il mio sogno per la Chiesa come giovane educatrice di adolescenti, come sposa cristiana, professionista nel campo socio-economico e giovane mamma…

Direi che il mio sogno è sempre lo stesso: la Chiesa che vorrei come laica, la Chiesa che vorrei per il movimento laicale a cui appartengo, la Chiesa che vorrei per i ‘miei’ adolescenti, la Chiesa che vorrei per mia figlia, che vorrei vivesse e respirasse mia figlia, è una Chiesa che “produce dal basso”, dall’humus, dalla terra; una Chiesa in cui le istanze vengono dalla vita vissuta perché l’incontro vero con l’Altro avviene proprio lì, nella vita vissuta, e perché l’incontro vero e profondo con il Signore avviene nella relazione vissuta con l’Altro.

La Chiesa che vorrei è allora una Chiesa che cambia movimento, non più ‘verticalizzata’ - con un movimento di contenuti e iniziative che arrivano “dall’alto” - ma una Chiesa che produce dal basso… una Chiesa che non ha bisogno di “uscire, andare fuori”, perché è già fuori, tra la gente, in mezzo ai giovani. E lì vive il vangelo.

 
Send to a friend Print Add to bookmarks
Last updates
  • 26/1/2018 Una chiesa che “produce dal basso”
  • 23/1/2018 Accompagnati per accompagnare
  • 14/1/2018 Il mio primo incontro con le Nazioni Unite
  • 10/1/2018 In ascolto dei giovani
  • 9/1/2018 Missionari per la Vita
  • 5/1/2018 Fare casa
  • 14/12/2017 Ad Haiti ho trovato una casa
  • 11/12/2017 Giovani e scelte di vita
  • 2/12/2017 Verso la Giornata Mondiale dei diritti umani
  • 23/11/2017 Formación de animadores y preanimadores en Aragón
  • 21/11/2017 Obklopoval nás sneh a Božie slovo
  • 14/11/2017 Zurückschauen und Vordenken
  • 9/11/2017 Experiência de saída, experiência missionária
  • 7/11/2017 Il volontariato, forza creativa per la pace
  • 29/10/2017 “Manos que dan, nunca estarán vacías”
  • 24/10/2017 SOY SALESIANA CON SANGRE MEXICANA
  • 28/9/2017 EL MEJOR MOTIVO PARA SEGUIR LUCHANDO
  • 26/9/2017 Vi que el servicio era alegría
  • 11/9/2017 Educomunicação em pauta
  • 5/9/2017 Sou fruto da educação salesiana
  • 26/8/2017 The Oratorian Heart for Peace in the Middle East
  • 24/8/2017 A piedi nudi
  • 15/8/2017 ANIMATORE FAI LA DIFFERENZA
  • 13/8/2017 “Gente que le pone el alma” al cambio social de Colombia
  • 20/7/2017 Congreso de Pastoral Juvenil y Familia
  • 9/7/2017 “R-estate ragazzi” a Sarnano
  • 5/7/2017 Sarò missionaria in Africa
  • 30/6/2017 Com as mães construindo a cultura do encontro, em comunhão com maria, a mãe de jesus
  • 19/6/2017 Giovani Talenti
  • 13/6/2017 Mjs de Chile en “modo sinodal”
  • 30/5/2017 Formação a Educomunicação
  • 25/3/2017 Il bambino e il perdono
  • 5/1/2017 Tu come hai passato Capodanno?
  • 8/12/2016 Mary’s Protection
  • 29/11/2016 Canadian VIDES Volunteer in Palawan
  • 9/11/2016 Young Missionary in Japan
  • 2/11/2016 Misericordia: “ Porta dell’accoglienza”
  • 6/10/2016 Semana de Oração e Construção da Paz!
  • 24/9/2016 Diocesan Youth Cross’ Arrival in Sideia Island (Papua New Guinea)
  • 15/9/2016 Dalla Colonia Don Bosco - Catania
  • 13/9/2016 Ripartire dal terremoto
  • 3/8/2016 Formandas realizam seinario
  • 23/6/2016 Casting into the Deep…Together
  • 16/5/2016 Missão Juvenil Salesiana Na Inspetoria Nossa Senhora Da Penha - Brj
  • 11/5/2016 FIDES Day 2016
  • 6/5/2016 Madagascar: A Transformative Journey (Canadian Vides Volunteers)
  • 22/4/2016 Volontari del Servizio Civile… piccola esperienza al Salone dello studente di Milano
  • 5/4/2016 Rencontre du Rectreur Majeur avec divers groupes.
  • 16/3/2016 Amare = donarsi
  • 14/3/2016 I loghi salesiani della misericordia
  • IL MURETTO - GuestBook
      Name
     Email
     Message


      sistaele 10/4/2017  
      ... just imagine a big crowd of young people from a variety of ethnic communities, all belonging to Shillong Province… such a feast to the eyes and a blessing to the heart of Mother Yvonne!
      sistaele 3/3/2017  
      ... quelle di papa Francesco, le scelte che coscientizzano! Grazie per la tua firma, Francesco e grazie al Sermig, movimento coraggioso e coinvolgente... con la bontà che disarma!
      Sr. Theresa Lee 21/2/2017  
      FANTASTIC (initiative)! Thank you!
      sistaele 28/1/2017  
      Informazione,denuncia, educazione preventiva perchè bambini, adolescenti, giovani donne non siano più schiavi e il mondo degli adulti si converta...
      Aminange ilunga 6/11/2016  
      je suis tres heureuse d`apprendre que la mere generale vindra au lycee hodari le 09/11.