»Insieme nella Fede verso la Pienezza di Vita«
Festa del Grazie alla Madre 2013

Riflessione dell’Ispettoria SLC
Ieri: Il seme della Fede seminato nel tuo terreno tempo fa …
Nelle due nazioni che compongono l'Ispettoria, il seme della fede hanno seminato gli apostoli degli Slavi, Santi Cirillo e Metodio.
La maggior parte delle suore ha ricevuto il dono della fede nella propria famiglia. La fede poi è stata fortificata nelle parrocchie e nella tradizione cristiana forte, trasmessa dai sacerdoti e catechisti e celebrata nella liturgia e nei sacramenti.
Questo dono della fede è stato sviluppato anche nelle nostre prime comunità attraverso le singole suore che hanno saputo inculcare forte senso di appartenenza all'Istituto.
La fede è stata provata nelle due nazioni dal regime comunista e ancora oggi le nostre comunità vengono sostenute e incoraggiate dalle testimonianze delle prime suore, in modo particolare della nostra pioniera sr. Alojzija Domajnko.

Oggi: Le sfide che incontri per vivere la fede sia in comunità sia nella missione …
Oggi sentiamo che la fede non è solo una conseguenza della tradizione - che nell'ambiente segnato dalla secolarizzazione sta venendo meno – la fede è una decisione personale.
A questo ci aiuta anche l'anno della fede che ci chiama a ravvivare il credo personale. Nei vari modi del lavoro pastorale si cerca realmente di fare passaggio all'incontro con Cristo nella Parola e nei sacramenti. Sentiamo la domanda di come svolgere oggi la catechesi. In questo cammino sentiamo il bisogno anche di ripensare il nostro ‘fare da soli’, e tener più conto dell'opera che Dio stesso vuole fare attraverso di noi.
Anche la crisi globale alla quale siamo stati portati dal nostro egoismo, tanto a livello economico, come quello sociale, di famiglia... ci porta a domandarsi sul nostro modo di vivere la fede e del dare senso alla vita.
Nelle comunità si sente il riflesso della vita della gente e ci spinge a riflettere di più sulla nostra testimonianza, perché a volte la mentalità del mondo ci invade più di quanto ci rendiamo conto nella nostra vita religiosa.
Domani: Le Nuove Vie di evangelizzazione …
Il desiderio e l'impegno per il futuro di evangelizzazione ci porta soprattutto a desiderare che la nostra vita personale sia realmente una gioiosa testimonianza del Vangelo nella semplicità di vita. Questo ci chiede la conversione personale e il ritorno alle radici della fede, perché la gioia profonda nasce dall'avere incontrato Cristo.
A questo si aggiunge la sfida degli Atti degli apostoli che è sempre più attuale: »Guardate come si amano ...«
La testimonianza e la parola del papa Francesco ci porta a chiedere lo Spirito Santo che ci tolga la paura di andare verso i giovani, verso le famiglie e a quanti si trovano alle margini della vita, di ascoltarli e di portarli a Cristo.