Formazione

Formazione

La formazione trova il suo fondamento nel disegno del Padre che, attraverso lo Spirito, vuole renderci “conformi all'immagine del Figlio suo perché Egli sia il primogenito tra molti fratelli”.

Nella nostra vita di FMA la formazione assume le caratteristiche della specifica esperienza di Spirito Santo che don Bosco e Madre Mazzarello ci hanno trasmesso, e che noi personalmente e comunitariamente abbiamo il dovere di vivere e sviluppare in sintonia con il corpo di Cristo in perenne crescita (C. 77). L'Istituto affida all'ambito della formazione l'animazione di questo processo.

Nel CG XXIII (2014) l'Ambito per la Formazione è stato affidato all'animazione di  Sr Maria Nieves Reboso Padrón, che ha come collaboratrici:

  • Sr. Maria Fisichella
  • Sr. Mònica Menegusi
  • Sr. Anelfreda Miranda

La Consigliera per la formazione - insieme alla sua équipe - anima e promuove la formazione permanente ed iniziale, in fedeltà al carisma e alle esigenze specifiche dei vari contesti.

L’Ambito s'impegna ad assumere uno stile di animazione che promuova l'unità vocazionale e la qualità della nostra missione educativa.

Attua il coordinamento per la comunione attraverso la riflessione e la ricerca, in collaborazione con gli altri ambiti e con le Consigliere visitatrici.

Si prende cura particolare delle formatrici perché, in fedeltà ai criteri dettati dalle esigenze del carisma, possano essere accompagnate nel loro itinerario di crescita e nell’assunzione e attuazione del ministero loro affidato, anche mediante proposte formative offerte dall’Ambito.

Promuove l’inculturazione del Progetto Formativo, tenendo conto della internazionalità delle presenze e del volto interculturale delle comunità.

Obiettivo specifico dell’Ambito

L’Ambito per la formazione si pone nell’orizzonte dell’obiettivo della Programmazione del sessennio e si propone:

  • Assumere responsabilmente, l’impegno di promuovere una formazione continua all’incontro e nell’incontro come esperienza che forma, trasforma e genera vita.
  • Scegliere, in fedeltà alle istanze che pervengono dalla riflessione capitolare, di proporre, accompagnare e monitorare processi che potenzino la capacità di allargare lo sguardo, di essere con i giovani missionarie di speranza e di gioia.

Processi in atto:

  • Riflessione ed elaborazione di Orientamenti per la tappa formativa dello Iuniorato.
  • Continuazione dei cammini di inculturazione del Progetto Formativo - Nei solchi dell’Alleanza - valutando e monitorando iprocessi di elaborazione degli Itinerari Formativi inculturati per la formazione permanente e iniziale
  • Formazione delle Maestre delle novizie nel compito loro affidato: ‘insegnare’ le Costituzioni, come via privilegiata per l’assunzione dell’Identità carismatica di FMA.
  • Formazione iniziale Europa e Medio Oriente