Faq

FAQ In questa pagina abbiamo voluto raccogliere le domande più frequenti che ci sono giunte in redazione (FAQ). Potrai, scorrendo la lista sottostante, scegliere la tua domanda e conoscerne facilmente la risposta. Se comunque non riusciremo ad esserti ugualmente di aiuto, scrivi pure a amministratoreweb@cgfma.org.

  • Cosa significa la sigla F.M.A?
    FAQ - Cosa significa la sigla FMA? Figlie di Maria Ausiliatrice: è la denominazione voluta da Don Bosco per le Religiose della Congregazione da lui fondata nel 1872.

  • Cosa si intende per "Carisma"?
    FAQ - Cosa si intende per carisma? Un dono che Dio concede ad alcuni per il bene di tutti. Diventa parte integrante dell’identità di persone e istituzioni e ne contraddistingue la missione. Nella Chiesa, le FMA hanno come carisma la predilezione per le/i giovani, specialmente dei ceti popolari, e si dedicano a loro attraverso attività educative e promozionali, sia in paesi cristiani sia nei luoghi di prima evangelizzazione.

  • Cosa ha spinto Maria Domenica Mazzarello a fondare le Figlie di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Cosa ha spinto Maria Domenica Mazzarello a collaborare alla fondazione delle Figlie di Maria Ausiliatrice? La chiamata a dedicarsi all’educazione cristiana delle giovani, alimentata dall’incontro con Don Bosco a Mornese, suo paese natale. Maria Domenica aderiva allora a un’Associazione mariana basata su una spiritualità profonda, incarnata nel sociale. Accolse con gioia la proposta di collaborare con il Santo torinese nella missione di creare un ambiente educativo al femminile corrispondente a quello che Don Bosco aveva fondato a Torino per i ragazzi. Divenne così coprotagonista del nuovo Istituto delle FMA, l’istituzione che si dedica all’educazione delle/dei giovani e che oggi è diffusa nei cinque Continenti.

  • Perchè siete legate ai Salesiani?
    FAQ - Quale legame ha il vostro Istituto con quello dei Salesiani? Abbiamo in comune il Fondatore, Don Bosco, che ha voluto il nostro Istituto come espressione di amore e gratitudine a Maria Ausiliatrice e come risposta alla passione educativa che lo animava. Con la collaborazione attiva di Maria Domenica Mazzarello, Don Bosco ha fondato le Figlie di Maria Ausiliatrice che, nella Chiesa, condividono lo stesso carisma dei Salesiani.

  • Cosa significa "Animazione"?
    FAQ - Cosa significa "Animazione"? “Animare” significa promuovere la persona in tutte le sue dimensioni, renderla consapevole di se stessa e delle proprie risorse, risvegliare e suscitare energie perché la vita di ciascuna sia piena. Ad ogni livello (dalla Madre generale, alle Responsabili provinciali alle Direttrici di comunità), nell’Istituto si cerca di attuare un’animazione coordinata e convergente a servizio dell’unità e della crescita delle persone. L’animazione corrisponde allo stile di rapporti che nell’Istituto si stabiliscono tra le persone, in particolare tra chi ha un servizio di autorità e le persone che le sono affidate.

  • Come posso partecipare alla vita delle Figlie di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Come posso partecipare alla vita delle Figlie di Maria Ausiliatrice? Condividendone la proposta educativa. Come FMA siamo una famiglia aperta, uno spazio educativo che accoglie tutti coloro che con noi intendono percorrere un cammino di collaborazione, di condivisione della spiritualità salesiana. Siamo organizzate come gruppo di donne consacrate che vivono in comunità con una comune missione. Il gruppo laicale delle Exallieve/i, in virtù dell’educazione ricevuta, ha un particolare rapporto con il nostro Istituto. Oltre alle Exallieve/i, l’Istituto promuove altre Associazioni di volontariato o di tempo libero, che permettono a giovani, adulti, ragazze/i, bambine/i di condividere attivamente il carisma educativo, di partecipare alla nostra vita.

  • Qual'è lo scopo e in cosa consiste l'attività pastorale di una "Visitatrice"?
    FAQ - Qual'è lo scopo di una "Visitatrice"? Le sette Visitatrici che fanno parte del Consiglio generale hanno il compito di visitare le province dell’Istituto e di vivere un periodo di tempo a contatto con ogni comunità. La Visitatrice ha modo di dialogare con culture e realtà diverse, di intessere relazioni in una rete di scambi e di incontri reciproci, di animare le comunità a vivere la spiritualità salesiana nello spirito di famiglia. Con questo servizio, le Visitatrici possono offrire alla Madre generale e al Consiglio una migliore conoscenza delle suore e degli ambienti in cui si svolge la nostra missione e di potenziare il carisma.

  • Come posso partecipare alla vita missionaria delle Figlie di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Come posso partecipare alla vita missionaria delle Figlie di Maria Ausiliatrice? Tutte noi FMA siamo inviate per una missione educativa. Questo è il nostro carisma. Chi lo condivide con noi, ne partecipa. Molte di noi hanno ricevuto un mandato specifico e diventano missionarie inviate in zone di frontiera, tra i più poveri o dove il Vangelo non è conosciuto. In vari luoghi di missione (Africa, America, Asia, Oceania, nella stessa Europa), tanti laici/che, giovani o adulti, collaborano con noi e sono parte attiva delle comunità educanti. Spesso sono giovani Volontari del VIDES o di altri organismi.

  • Come si diventa una Figlia di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Come si diventa Figlia di Maria Ausiliatrice? Il punto di partenza è la chiamata a una vita di speciale consacrazione che il Signore dona a chi Egli sceglie a seguirlo più da vicino. Quando una giovane si orienta a diventare FMA siamo attente anzitutto alle motivazioni che esprime e che aiutiamo gradualmente a chiarire. Le offriamo quindi un cammino di formazione iniziale che comprende queste tappe:
    • Periodo di verifica e di orientamento, che ha la durata minima di un anno. E’ un tempo in cui la giovane verifica il suo progetto di vita facendone esperienza e l’Istituto valuta se essa ha le qualità richieste per vivere la vocazione salesiana.
    • Postulato. Ha la durata di almeno 10 mesi ed è la tappa di preparazione al Noviziato.
    • Noviziato. Dura 2 anni. In questa fase la giovane impara che cosa comporti vivere da FMA, conosce più a fondo la vita e la spiritualità salesiana, interiorizza i valori evangelici. Suo compito specifico è quello dello studio e approfondimento della Regola di vita dell’Istituto.
    • Iuniorato. Ha la durata da 6 a 9 anni e segue immediatamente la prima professione dei voti. Al temine di questo periodo, la giovane suora può decidere di emettere i voti religiosi per sempre.
    Dopo questo tempo di formazione iniziale (della durata di almeno 10 anni), si entra a far parte dell’Istituto per sempre.

  • Che gruppi sono legati alle Figlie di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Quali gruppi sono legati alle Figlie di Maria Ausiliatrice? Le/i Exallieve/i appartengono alla famiglia delle FMA e possono entrare a far parte della Confederazione mondiale che li unisce in una rete internazionale. L’Istituto ha costituito inoltre un’associazione di volontariato (VIDES – Volontariato Internazionale Donne Educazione e Sviluppo) diffusa in molti Paesi. Come FMA facciamo parte della grande Famiglia salesiana, che ha nel Rettor Maggiore dei Salesiani il proprio animatore e centro di unità. Condividendo il medesimo carisma, siamo in comunione con tutti i gruppi che compongono la stessa Famiglia salesiana.

  • Che ruolo ricopre e cosa fa la Madre Generale?
    FAQ - Che ruolo ricopre la Madre Generale? Secondo la nostra Regola di vita, svolge un ruolo di animazione, di formazione e di guida di tutte le FMA. Nell’Istituto è il vincolo di comunione e il centro di unità e lo rappresenta ufficialmente. E’ responsabile della vita e delle opere dell’Istituto. Nel suo servizio di animazione è coadiuvata dalla Vicaria generale, da altre 13 Consigliere e dalla Segretaria generale.

  • Che ruolo ricopre e cosa fa la "Vicaria Generale"?
    FAQ - Che compito ha la "Vicaria Generale"? E’ la prima e più stretta collaboratrice della Madre generale nell’impegno di animare la vita dell’Istituto. Assolve gli incarichi che la Madre le affida e ne fa le veci quando è assente.

  • In che cosa consiste l'impegno delle Figlie di Maria Ausiliatrice per i giovani?
    FAQ - In che cosa consiste l'impegno delle Figlie di Maria Ausiliatrice per i giovani? Il carisma educativo salesiano ci orienta fondamentalmente a dedicarci ai/alle giovani e a metterci dalla loro parte perché abbiano vita in abbondanza. Per questo li accompagniamo in cammini di crescita umana e spirituale, cerchiamo di risvegliare nel loro cuore la sete di Dio e di condurli sulle strade che portano a Lui. Don Bosco ci ha dato il compito di formarli ad essere buoni cristiani e onesti cittadini.

  • E' possibile visitare la "mostra del carisma"?
    FAQ - E' possibile visitare la "mostra del carisma"? Certamente. Si trova negli ambienti della Casa generalizia – Via dell’Ateneo Salesiano, 81 – Roma. E’ sufficiente segnalarlo e accordarsi per avere la possibilità di una Guida.

  • Cosa si intende per "Attenzioni Specifiche"?
    FAQ - Cosa si intende per "Attenzioni Specifiche"? Tutto quanto è attinente ad un Ambito preciso, ciò che costituisce il suo compito specifico nel servizio di animazione dell'Istituto: le sfide, i criteri, gli orientamenti, le strategie proprie.
    Nel suo insieme, il Consiglio generale procede secondo una linea di animazione "coordinata e convergente al servizio della comunione", evitando settorialismi o processi "indipendenti".
    La linea è piuttosto quella della "interdipendenza", in cui l'autonomia di ogni ambito è aperta alla condivisione e al discernimento per il raggiungimento di mete che convergono intorno al carisma.
  • Quali sono le principali attività delle Figlie di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Quali sono le principali attività delle Figlie di Maria Ausiliatrice? Nelle 1535 case, sparse in tutto il mondo, dove operiamo, esprimiamo il nostro carisma educativo in vari ambienti e attività. Questi i principali:
    • Scuole di vario ordine e grado
    • Centri di Formazione professionale
    • Pensionati universitari
    • Oratori – Centri giovanili
    • Centri per formazione Catechisti
    • Case di spiritualità per giovani
    • Opere per bambine/i, adolescenti, giovani in situazione di rischio (case famiglia, comunità alloggio, centri di accoglienza)
    • Centri di promozione femminile
    • Centri di accoglienza per gli immigrati.


  • Da laica posso partecipare alle attività delle Figlie di Maria Ausiliatrice?
    FAQ - Da laica posso partecipare alla vita e alle attività delle Figlie di Maria Ausiliatrice? Se avverti una profonda nostalgia di gioia e di senso per tua vita; se senti una potente voglia di donare qualcosa di te agli altri; se ti appassiona stare con i giovani; se ti affascina la persona di Gesù e hai voglia di dirlo a tanti altri; se ti piace vivere e lavorare insieme ad altre persone che condividono i tuoi ideali: allora sei molto vicina alla spiritualità delle FMA e puoi partecipare alla loro vita e missione, anche come laica, anche vivendo nella tua famiglia e dedicandoti ad una professione.